Notizie su mercato immobiliare ed economia

In tutta europa la ripresa immobiliare ci sarà solo a certe condizioni

Autore: Redazione

Europa a più velocità. C'è chi rialza la testa, chi frena e chi stenta a ripartire davvero. Questa la situazione fotografata dall'ultimo rapporto rics (royal istitution of chartered surveyors) sul mercato immobiliare europeo. Tre macro-categorie nell'andamento dei prezzi e un'incertezza dovuta alla mancanza delle condizioni necessarie alla ripresa

La maggior parte dei paesi europei sta già vivendo una ripresa, ma si allarga il divario tra europa e stati uniti e paesi del nord e del sud del vecchio continente

 

La vera sopresa sono state la francia e la germania, dove nel 2009 le quotazioni erano calate del 4-6% e che nel 2010 hanno registrato invece un aumento rispettivamente del 2,5 e del 4% circa. Austria e svizzera hanno visto salire i prezzi delle case in modo considerevole

La crisi invece, tocca ancora irlanda, ungheria e cipro

Mentre la terza velocità, quella della ripresa lenta è valida per il regno unito, i paesi bassi, la polonia e l'Italia. Secondo il rapporto del rics da noi l'incertezza resta alta

Quindi anche se la maggior parte dei paesi sta uscendo dalla crisi, il futuro del mercato europeo resta incerto e la ripresa, secondo micheal ball, autore del rapporto il mercato funzionerà di nuovo solo con un "finanziamento dei mutui abbondante, un settore edile rivitalizzato e un vasto fatturato per il mercato in tutti i settori"