Notizie su mercato immobiliare ed economia

"La casta" degli statali preoccupa la fornero: pari opportunità anche nel licenziamento?

Autore: Redazione

Non solo casta dei politici. Nel nostro paese c'è un'altro gruppo di intoccabili con privilegi rispetto al resto dei lavoratori: i dipendenti statali. Di questo avviso è il ministro del lavoro elsa fornero che ha auspicato "una parità di trattamento" tra i lavoratori pubblici e quelli privati. Come ministro delle pari opportunità, la fornero ha infatti dichiarato di volere un'uguaglianza che non riguardi solo uomini e donne, ma anche lavoratori pubblici e privati, lavoratori immigrati e nativi

La parità riguarda quindi anche la possibilità di licenziamento degli "intoccabili" statali? sul tema, la fornero si è espressa dicendo "non si dica che il ministro vuole la libertà di licenziare i lavoratori del pubblico impiego", ma ha rimandato la questione alle decisioni che prenderà il governo. Decisioni che saranno contenute in un disegno di legge delega sulla riforma del lavoro in fase di approvazione

Obiettivo del disegno di legge è quello di armonizzare il pubblico impiego ai nuovi principi e criteri introdotti dalla riforma fornero. E sulla questione è intervenuto anche il ministro per la semplificazione Filippo patroni griffi che ha voluto puntualizzare che il nuovo decreto "non conterrà una disposizione specifica sui licenziamenti disciplinari dei dipendenti pubblici, ma si rimetterà al parlamento". Questione solo rimandata quindi? sembrerebbe proprio di si, anche  se i ministri si sono affrettati a diffondere una nota congiunta per spegnare qualsiasi voce di contrasto tra i due

Articolo visto su
Agenzia