Notizie su mercato immobiliare ed economia

Roma riparte dalla casa: 700 euro a ogni famiglia sfrattata

Autore: Redazione

La proposta è senza precedenti e il capitolo fondi disponibili resta tutto da vedere. Ma il candidato sindaco di Roma Ignazio Marino ne è convinto: il rilancio della capitale deve avvenire attraverso la soluzione dell'emergenza casa. E proprio per questo annuncia di voler istituire un assegno comunale di 700 euro al mese per ogni famiglia sfrattata che potrà così pagare l'affitto

 A Roma, ha detto il candidato del pd, si spendono ogni anno 30 milioni per fornire appartamenti alle famiglie in difficoltà, i cosiddetti residence. Questi in realtà sono "ghetti dove vengono infilate persone in miniappartamenti spesso senza servizi". La sua proposta è quindi quella di utilizzare questi soldi per dare un buono casa di 700 euro a ogni familia sfrattata, buono che si dovrebbe utilizzare per stipulare un contratto d'affitto

"Con quella cifra - ha detto marino"- e negli stessi quartieri si possono trovare appartamenti più vivibili. Non ci sarebbero piu ghetti e aiuteremmo molta più gente, più del doppio". Una maniera di aumentare i fondi disponibili sarebbe quella di tagliare parte dei 70 milioni utilizzati negli ultimi cinque anni per le consulenze. "Soldi che non adrebbero agli amici ma alle famiglie in difficoltà. Tornerebbero sul mercato tanti appartamenti sfitti facendo incontrare tante famiglie senza casa con tante case senza famiglia"