Notizie su mercato immobiliare ed economia

La cedolare secca trascina le locazioni. Sempre più italiani scelgono l'affitto

Autore: Redazione

Il mercato immobiliare è fermo? Non è esatto, sono le compravendite che soffrono, ma gli affitti vanno a gonfie vele. Del resto gli italiani da qualche parte dovranno pur vivere e se le case non si comprano, allora si affittano. Dal 2011 ad oggi, infatti, la crescita delle locazioni viaggia ad un ritmo del 7,5% annuo e nonostante gli stenti iniziali una mano la dà la cedolare secca

Secondo i dati diffusi dal ministero dell'economia al parlamento questa è l'evoluzione delle locazioni:

2010: 1.252.398 contratti registrati

2011: 1.346.793 contratti registrati (+7,5% interannuale)

2012: 1.445.296 contratti registrati (+7,3% interannuale)

Si tratta di un aumento di quasi centomila in più rispetto al 2011 e quasi duecentomila in più rispetto al 2010. I primi dati relativi al 2013 confermerebbero questo aumento. Anche la percentuale di contratti registrati con opzione per la cedolare è in aumento, essendo passata dal 21% del 2011 al 32% del 2012

Se è vero che le proiezioni del ministero dell'economia, quando fu approvata la cedolare, prevedevano numeri ben più grandi, non si tratta in ogni caso di un flop. Il nero è ancora al primo posto in Italia per tipologia di contratto d'affitto

Se non riesci a vendere casa e vuoi metterla in affitto è facile: con idealista puoi farlo in solo click