Notizie su mercato immobiliare ed economia

Con 100 euro in più al mese compri casa invece di affittarla (grafici)

Autore: Redazione

Vivere in una casa di proprietà per la quale si paga un mutuo non è molto più costoso che vivere in affitto. Nel 2012, infatti, le famiglie italiane hanno pagato una locazione media di 403 euro, a fronte di una rata media mensile di 503 euro. Essere proprietari di un immobile costa solo "100 euro" in più

Secondo i dati sui consumi delle famiglie pubblicati dall'istat, lo scorso anno a vivere in affitto erano circa il 16.9% delle famiglie italiane (a fronte del 18.0% nel 2011 e del 17.2% nel 2010). Il 72,4% delle famiglie vive invece in una casa di proprietà ma a pagare un mutuo è solo il 16.7% di esse, contro il 16% del 2011. Il numero di affittuari e quello di mutuatari è pertanto molto simile e si aggira attorno ai 3 milioni. La maggioranza delle famgilie, invece, è libera da ogni carico di spesa sulla prima abitazione

Confrontando le spese, invece, vediamo come a effetti pratici nel 2012 l'affitto medio è stato di 403 euro contro i 503 pagati per il mutuo. Nel 2011 il divario era maggiore (374 contro 514), superiore a quello esistente nel 2010 (370 contro 494)

Tanto il canone corrisposto per l'affitto, quanto le rate mensili pagate per il finanziamento delle banche variano a seconda delle zone geografiche. Al nord Italia la distanza è persino minore, cioè di soli 60 euro

Per quanto riguarda l'affitto, la spesa media mensile varia fra i 448 euro delle regioni del centro e del nord e i 311 euro del mezzogiorno

Per quanto riguarda il mutuo, quello che più che una spesa si può definire come un investimento, rappresenta un'uscita consistente pari, in media, a 503 euro al mese, che sale a 544 euro nel centro