Notizie su mercato immobiliare ed economia

Ecco perché affittare conviene: i propietari ribassano del 9,3% i canoni da locazione (classifica città)

Autore: Redazione

Con le compravendite che non ripartono e le spese crescenti legate all’abitazione, molti proprietari hanno abbassato le loro pretese sugli affitti per venire incontro alle esigenze dei potenziali inquilini. Sale al 4,2% la quota di annunci di case in affitto su idealista.it che hanno visto variazioni a ribasso nel mese di ottobre, per uno sconto medio pari al 9,3% del prezzo di partenza

I saldi nel corso del mese autunnale hanno riguardato 3.693 delle 86.358 case in affitto sul portale, il dato più alto da quando idealista rileva questo indice (marzo 2013), in ulteriore crescita dell’11,6% rispetto al mese anteriore, quando si rilevarono 3.310 ribassi

Stando ai dati di idealista.it, l’ammontare dello sconto medio applicato dai proprietari nell’ultimo mese è pari al 9,3% sul prezzo inizialmente stabilito. Significa una correzione media pari a 75 euro/mese

Lo sconto è proporzionato ai canoni, così si spiega perché in provincia di Milano troviamo le riduzioni tra le più elevate a livello dei grandi centri, con 91 euro al mese

Con il 5,6% di ribassi sul totale dell’offerta, il capoluogo menighino risulta quello con i cali più diffusi, seguito da Roma (5,4%) e Padova (5%). Tra i grandi mercati, anche Firenze (4,6%) segna variazioni a ribasso superiori alla media, mentre dal lato opposto della tavola Bari segna la percentuale di ribassi minore e al contempo gli sconti più generosi (-9,3%)

Altre province dove l’incidenza dei ribassi supera la media nazionale (4,2%)

Secondo Vincenzo de Tommaso, dell’ufficio studi idealista.it: “lo spettro dell’irpef sugli immobili sfitti, la cedolare con minore carico fiscale sui redditi da affitto, e le difficoltà a vendere i propri immobili sono tutti impulsi che stimolano l’offerta. I proprietari sono sempre più coscienti che il prezzo è la vera discriminante per portare a termine l’operazione d’affitto bene e in fretta e questo fa pensare che anche la tendenza dei canoni scontati sia destinata ad accentuarsi nei prossimi mesi”