Notizie su mercato immobiliare ed economia

Armando borghi, a.d.gabetti: "la crisi ha riqualificato professionalmente il mercato immobiliare"

Amministratore delegato del gruppo Gabetti property solutions e direttore del master in real estate dell'università bocconi di Milano, armando borghi ha illustrato a idealista news la sua particolare visione sulla situazione attuale del mercato immobiliare, attraversato da una crisi che ha cambiato profondamente il ruolo degli agenti e delle agenzie immobiliari

D. Qual è la sua visione del mercato oggi?

R. Gli ultimi dati ci dicono che le compravendite continuano a scendere, ma a un tasso minore rispetto al passato. Questo non significa un rilancio del settore, ma è indubbio che ci avviciniamo ad una stabilizzazione del mercato a cui farà seguito una ripresa, probabilmente nella seconda metà del 2014. Le banche hanno iniziato a erogare ed è plausibile che nel secondo semestre del 2014 ci sarà una ripresa dei prezzi e delle transazioni

D. Com'è cambiato il ruolo delle agenzie e degli agenti immobiliari?

R. Si può dire che la crisi abbia "riqualificato professionalmente" il mercato, perché ha migliorato la qualità delle agenzie immobiliari e degli agenti. Il numero delle agenzie, anche quelle in franchising, si è ridotto, ma quelle che sono riusciute a sopravvivere hanno dovuto migliorare la qualità del prodotto e i servizi offerti al cliente

D. Cosa deve fare un’agenzia se vuol sopravvivere?

R ormai il settore è cambiato e con questo anche il ruolo che l’agente immobiliare occupa in esso. Se un agente vuol sopravvivere non può essere un semplice intermediario, ma deve migliorare il rapporto con il cliente fornendogli assistenza e seguendolo passo dopo passo nel processo di compravendita

Il cliente oggi è molto demanding, conosce benissimo il valore dei suoi soldi. Compito dell'agente è analizzare la domanda di un consumatore, che oggi più che mai vuol "comprar bene", per dare la miglior risposta possibile

D. In che modo i portali immobiliari possono aiutare il lavoro delle agenzie?

R. Io non credo alla cannibalizzazione delle agenzie da parte dei portali immobiliari, non avverà quello che è avvenuto con le agenzie di viaggio. Perché se ormai quasi tutti comprano un viaggio in internet, ancora nessuno compra “casa online”

L'agenzia non è più un semplice intermediario, ma un assistente personale per il compratore. Compito dei portali immobiliari è proprio di mettere in contatto agente e compratore, fornendo le migliori informazioni possibili

D. Perché è ancora importante investire nella casa?

R. Oggi più che mai investire nella casa è fare del "risparmio forzoso": acquistando un immobile il compratore si sforza nel bloccare denaro che altrimenti spenderebbe altrove. Mai come adesso la casa è il bene rifugio per eccellenza