Notizie su mercato immobiliare ed economia

Housing sociale, come restituire alla casa il ruolo funzionale di sviluppo della società (rapporto cdp)

Autore: Redazione

È necessario ripensare al sistema immobiliane nel suo complesso, attraverso un cambio di paradigma che restituisca alla casa il suo ruolo funzionale di sviluppo della società. Tutto ciò attraverso una serie di interventi mirati rivolti a quella fascia della popolazione la cui domanda necessita di interventi più ampi e articolati. A dirlo è il rapporto di cassa depositi e prestiti sull'housing sociale, che fornisce un quadro delle caratteristiche più rilevanti del comparto dell'edilizia sociale in Italia

L'edizia sociale in Italia

In Italia l'offerta abitativa residenziale pubblica è caratterizzata da una progressiva riduzione delle risorse statali, dall'abbandono di politiche strutturali a favore di interventi straordinari e dal trasferimento delle competenze alle regioni. Così mentre in europa nel 2008 il numero degli alloggi sociale sul totale degli alloggi in affitto era pari a circa il 25% , in Italia era sotto il 5%. Le incompetenze della gestione e della vendita non hanno favorito la creazione di abitazioni a prezzi sostenibili per le diverse fasce della popolazione

Un primo passo per risolvere l'emergenza è stato la costituzione del "piano nazionale di edilizia abitativa". Dei nuovi stanziamenti a livello centrale e un nuovo paradigma per la selezione degli interventi hanno incentivato il coinvolgimento di investitori privati e la mobilitazione dei diversi livelli di governo per la realizzazione di nuovi alloggi sociale

I punti critici

In questo panorama però ci sono punti ancora fortemente critici che avrebbero bisogno di un intervento immediato. In particolare si dovrebbe agire per creare

1)il raccordo più efficace tra il ruolo di stato, regioni ed enti locali per dare risposte tempestive ed efficienti;

2) l’individuazione di un budget per sovvenzioni e compensazioni in linea con quello riservato al settore dai principali paesi europei;

3)l’effettivo sviluppo di progetti di ristrutturazione e valorizzazione del patrimonio immobiliare esistente rispetto alle nuove costruzioni

4) la maggiore attenzione verso il mercato degli affitti, vero nodo per ridare liquidità al mercato

Le prime risposte

È innegabile che una risposta positiva sia venuta dal piano casa che contiene delle misure importanti volte a sostenere il mercato degli affitti a canone concordato, recuperare gli alloggi pubblici esistenti e sostenere l'offerta di alloggi di edilizia residenziale sociale

PDF icon report-monografico_social-housing.pdf