Notizie su mercato immobiliare ed economia

Compravendite immobiliari 2017 regione per regione: l'Abruzzo

Autore: Redazione

L'Osservatorio Omi dell'Agenzia delle Entrate ha pubblicato le analisi relative all'andamento del mercato immobiliare residenziale per tutte le regioni italiane. Iniziamo con i dati relativi a province e capoluoghi dell'Abruzzo.

In Abruzzo il numero di abitazioni compravendute a livello regionale ha registrato un impercettibile aumento rispetto al 2016 e complessivamente si attesta, a livello regionale, allo 0,2% su base annua. Il numero delle transazioni, che a livello regionale è pari a 9.964 NTN, risulta in calo nella provincia di L’Aquila, che fa registrare un -5,4% rispetto al dato dell’anno 2016. Per le restanti province si rileva un incremento della provincia di Pescara e di Teramo, che fanno segnare un incremento rispettivamente del +5,0 e dell’1,1%, mentre la provincia di Chieti conferma il dato del 2016

 L’andamento delle compravendite a livello provinciale non trova analogo riscontro nei comuni capoluogo, in quanto, mentre il comune di L’Aquila e di Pescara confermano il dato provinciale, il comune di Chieti fa registrare un aumento del numero di transazioni del +12,7%, mentre il comune di Teramo fa registrare un preoccupante -18,9%. Le quotazioni medie delle abitazioni registrano un’ulteriore flessione, che conferma il calo, che ormai si registra in maniera pressoché costante dal 2011.

Complessivamente, le quotazioni medie delle abitazioni, nel corso del 2017, sono diminuite del 0,40% per le quattro città capoluogo e del 2,62% per il resto dei comuni della provincia. Fa eccezione il comune capoluogo di L’Aquila, per il quale si registra un incremento del 7,00% rispetto al 2016, dovuto all’immissione sul mercato di immobili completamente ristrutturati e migliorati sismicamente dopo l’evento sismico del 2009.

PDF icon compravenditeabruzzo.pdf