Notizie su mercato immobiliare ed economia

Rendimenti immobiliari da record nel 2019

L'ultimo report di idealista sui rendimenti di immobili residenziali e non

I rendimenti immobiliari nel 2019
Gtres
Autore: Redazione

La redditività media degli immobili ha segnato un balzo in tutti i segmenti del property in confronto con l’ultimo trimestre del 2018, proprio mentre il tasso del Btp a 10 anni cala fino all’1%.

A dirlo è la consueta analisi dell’Ufficio Studi di idealista, che mette in relazione i prezzi di vendita e affitto delle diverse tipologie immobiliari per calcolare il loro rendimento lordo*.

Il rimbalzo maggiore si è registrato nel settore commerciale (negozi) che passa da una redditività del 9,9% all’11%. Il residenziale cresce di 0,8 punti percentuali arrivando a toccare il 6,7%. Gli uffici passano dal 7,7% all’8,2% mentre i box raggiungono rendimenti pari al 6,3%, dal 5,5% del 2018.

Rendimenti nel residenziale

In un momento in cui gli investimenti finanziari classici non garantiscono più rendimenti elevati gli investitori tornano a trovare rifugio nella casa attratti da rendimenti estremamente interessanti, anche se va ricordato che il suo acquisto non è esente da rischi. A cominciare da dove si compra.

Con un tasso pari all’10%, Biella è al top dei rendimenti delle abitazioni, seguita da Siracura (8,6%) e Rovigo (8,3%). Massa (4,1%) è la città più avara nei rendimenti seguita da Venezia, Pesaro, Imperia e Siena dove il ritorno medio annuo di un’abitazione in affitto è del 4,3%.

Tra i grandi mercati Milano (7%) offre i rendimenti più interessanti in virtù di una domanda di affitto sempre più sostenuta e canoni che crescono più dei prezzi di vendita. Seguono Torino (6,1%)% e Roma (5,5%), mentre Napoli e Bologna si fermano al 5,4%.

Rendimenti dei locali commerciali (no capannoni)

Il beneficio maggiore di tutti i prodotti immobiliari analizzati lo offre però il comparto commerciale: Milano (14,3%) è al primo posto del ranking, seguita da Torino (14,2%) e Ferrara (13,9%) tra i centri con i tassi di rendimento più alto. Ritorni a doppia cifra per i proprietari di altri 43 centri che si collocano in una forbice che va dal 13,8% di Vicenza e il 10,1% di Firenze e Cagliari. Sul fondo graduatoria dei rendimenti nel retail troviamo Rovigo (8,3%), Catania (8%) e Ragusa (7,9%).

Rendimenti degli uffici Accelerano i rendimenti anche nel settore degli uffici, con i ritorni più elevati a Torino (9,7%) seguita da Perugia (8,6%) e Livorno (8,5%). Dal lato opposto del ranking troviamo Bari (5,8%), Bergamo (5,7%) e Rimini (5,4%). Tra i grandi mercati Milano (7,7%) performa meglio di Roma e Napoli appaiate al 7,1%.

Rendimento dei box

Anche il segmento di mercato dei box e dei posti auto ha rafforzato la tendenza espansiva nell’anno appena trascorso, con tassi in aumento in molte delle città monitorate. In questa tipologia di prodotto immobiliare Firenze domina con un rendimento del 7,3%, davanti a Monza (6,7%) e Roma (6,4%). Dall’altro lato è Genova (3,9%) a garantire il minor ritorno sull’investimento davanti a Napoli (4,5%).

* il rendimento da affitto viene inteso al lordo di imposte (imu, cedolare secca) e le spese di gestione