Notizie su mercato immobiliare ed economia

Assemblea condominiale fase 2, le linee guida di Confedilizia

Linee guida Confedilizia per la ripresa dell'assemblea condominiale
Le linee guida di Confedilizia per la ripresa dell'assemblea condominiale / Gtres
Autore: Redazione

Con l'avvio della fase 2 e con il decreto legge n. 33 del 16 maggio 2020, che ha regolamentato le riaperture, si dà il via libera anche all'assemblea condominiale. E proprio in vista della ripresa delle assemblee condominiali, Confedilizia ha predisposto apposite Linee Guida.

Si tratta di Linee Guida "che disciplinano la partecipazione alle riunioni nel rispetto delle misure di contenimento dell'emergenza sanitaria in atto. Ciò, anche al fine di favorire le deliberazioni relative all'utilizzo degli incentivi per gli interventi sugli immobili (compreso il superbonus del 110 per cento)".

Le Linee Guida contengono informazioni su:

  • Preparazione, organizzazione e convocazione delle assemblee condominiali.
  • Modalità di svolgimento delle assemblee.
  • Modalità di informativa dei contenuti del presente protocollo e di diffusione delle avvertenze volte ad assicurare il rispetto delle disposizioni di contenimento e contrasto dell'epidemia.

Nel dettaglio, per quanto riguarda la preparazione, organizzazione e convocazione delle assemblee condominiali è specificato:

  • L'amministratore del condominio individua un locale (o anche un'area esterna coperta o anche non coperta) ove – in ossequio alla normativa sul distanziamento tra le persone e tenuto conto della necessità del rigoroso rispetto della distanza minima di sicurezza (maggiore o uguale a un metro frontale e laterale) tra tutti i presenti – possa svolgersi l'assemblea del condominio.
  • Nella valutazione compiuta a tali fini si tiene conto – considerato altresì il 2° comma dell'art. 67 disp. att. c.c. – del numero dei condòmini convocati.
  • La convocazione dell'assemblea avviene, nelle forme previste dall'art. 66 disp. att. c.c., nel luogo (locale o area esterna) come individuato.
  • Il luogo in cui si svolge l'assemblea è dotato di un numero di sedie idoneo a consentire a tutti i partecipanti di presenziare seduti a distanza di sicurezza.
  • Tale luogo – così come le sedie e ogni altro arredo e attrezzatura ivi presente da utilizzarsi per lo svolgimento dell'assemblea – è preventivamente pulito e igienizzato.
  • All'ingresso del luogo sono resi disponibili liquidi igienizzanti.

Per quanto riguarda le modalità di svolgimento delle assemblee condominiali è specificato:

  • L'accesso individuale si svolge in modo tale da evitare ogni "assembramento", sia nel luogo di svolgimento dell'assemblea, sia nei luoghi annessi.
  • Per favorire un accesso ordinato si utilizzano, ove presenti, più ingressi, eventualmente distinti per l'entrata e per l'uscita. Durante l'entrata e l'uscita dei condòmini le porte rimangono aperte per favorire un flusso più sicuro ed evitare che porte e maniglie siano toccate.
  • Chi accede al locale ove si svolge l'assemblea indossa la mascherina. Può essere utile disporre, all'ingresso, un congruo numero di guanti monouso.
  • Nel caso di scelta di un luogo chiuso, si favorisce il ricambio dell'aria durante lo svolgimento dell'assemblea.
  • Durante lo svolgimento dell'assemblea tutti i presenti mantengono il distanziamento personale.
  • L'eventuale documentazione, il materiale e quanto viene esibito o posto a disposizione dei presenti durante l'assemblea, se viene fatto circolare può essere toccato solamente con i guanti monouso.

Per quanto riguarda la modalità di informativa dei contenuti del presente protocollo e di diffusione delle avvertenze volte ad assicurare il rispetto delle disposizioni di contenimento e contrasto dell'epidemia è specificato:

  • E' cura dell'amministratore rendere noti a tutti i condòmini i contenuti delle presenti Linee Guida allegandole all'avviso di convocazione, con l'avvertimento della necessità di rispettarne le prescrizioni.
  • All'ingresso del luogo in cui ha svolgimento l'assemblea è affissa copia delle presenti Linee Guida con avvertenza della necessità di rispettarne le prescrizioni.