Notizie su mercato immobiliare ed economia

Compravendite residenziali 2020, la luce in fondo al tunnel

Nonostante i cali del 2020 il Gruppo Toscano prevede una ripresa

Gtres
Gtres
Autore: Redazione

Comprensibilmente il Covid ha impattato sulle compravendite di case. Una conferma arriva dal Centro Studi Toscano, che ha registrato un calo del 16% sulle transazioni residenziali e una flessione dei prezzi del 6 per cento nel periodo da maggio a novembre del 2020.

Secondo quanto rilevato le città che hanno subito di più il rallentamento sono quelle che stavano sperimentando la crescita maggiore nei periodi precedenti, come Milano e Roma. Altre città, come Catania, hanno invece visto crescite importanti, come il +19% appunto della città siciliana, a testimonianza di una situazione di emergenza meno aggressiva rispetto alle altre aree d’Italia, come Brescia e Milano.  

Un’altra analisi interessante è stata effettuata sulle metrature oggetto delle compravendite. A livello nazionale le compravendite di questi mesi, secondo il gruppo Toscano, hanno dimostrato uno spostamento dell’interesse degli acquirenti verso spazi più comodi. Mentre  nei mesi precedenti il trend vedeva un forte indebolimento delle metrature contenute, oggi possiamo dire che il monolocale e il bilocale tengono a livello nazionale. Il trilocale si conferma il taglio preferito dagli italiani, mentre immobili molto ampi non sono più soggetti all’interesse di cui godevano subito dopo il lockdown.  

I tagli preferiti dagli Italiani

 

2019 

2020 

MONOLOCALE 

3% 

4% 

BILOCALE 

22% 

21% 

TRILOCALE 

29% 

34% 

QUADRILOCALE

20% 

20% 

5 o più vani 

26% 

21% 

Quanto all’andamento del valore al metro quadro, prendendo come esempio le cinque città già citate (Roma, Milano, Palermo, Brescia, Catania), si vede come le più grandi piazze immobiliari resistano bene alla situazione attuale. Brescia subisce di più ed è da considerare che fa parte di un’area particolarmente colpita dall’emergenza sanitaria. Stupisce Roma che si mette in testa e apre quella che si annuncia come una dei prossimi anni in termini di compravendite e di prezzi.  

Variazione prezzi da maggio-novembre 2019 a maggio-novembre 2020

ROMA 

1% 

MILANO 

-4% 

PALERMO 

-8% 

BRESCIA 

-15% 

CATANIA 

-4% 

Quali previsioni attendersi per i prossimi tempi? “Il quadro del mercato attuale è destinato a dare soddisfazioni, - risponde Fabrizio Tolli, CEO Gruppo Toscano Spa. - Gli ultimi mesi hanno portato una forte compressione dovuta a motivi noti a tutti. Chi vuole comprare casa oggi si trova davanti tassi di interessi bassissimi, mentre chi vuole vendere può finalmente far ripartire i progetti che erano stati messi in pausa. E' normale che ci aspettiamo una fase di distensione e di rilancio, grazie anche alle novità in campo medico, che fanno intravedere la luce in fondo al tunnel. Questo riporterà entusiasmo e fiducia in tutti i settori. La gente ha voglia di normalità e di tornare a lavorare sui propri progetti di vita, e le nostre agenzie saranno sempre aperte a supportarli con esperienza e tecnologia”.