Notizie su mercato immobiliare ed economia

Come sono cambiati i prezzi di affitto e vendita delle varie tipologie di case nel 2020

Autore: Flavio Di Stefano

Come ha influito l’impatto del covid sull’andamento dei prezzi per le case in vendita e in affitto nel 2020? Per capirlo, idealista/data ha analizzato la variazione media in Italia a seconda delle varie tipologie immobiliari. Attici, case con giardino o con piscina, ma anche monolocali e bilocali. Ecco il punto per capire quali tagli di casa hanno visto aumentare o perdere il loro valore.

Spesso, infatti, si è sentito parlare di un effetto covid sulle nuove scelte abitative degli italiani (ma anche su scala mondiale) che, sostanzialmente, si tradurrebbe nell’individuazione di nuove priorità domestiche che finiscono per privilegiare la ricerca di immobili con uno sbocco esterno, magari con una metratura più ampia e, perché no, magari anche con un giardino o una piscina a disposizione. Vediamo, con l’aiuto dei grafici, cosa ci dicono i dati in possesso di idealista.

Come è facile immaginare, l’effetto covid sui prezzi è più marcato per quanto riguarda gli immobili in affitto. Cambiare casa, passando da una locazione all’altra è senza dubbio più agevole rispetto ai tempi e alle incombenze burocratiche che necessitano le compravendite immobiliari. Ma, soprattutto, molte trattative già avviate sono proseguite senza eccessivi scossoni dopo la fase di lockdown.

A giudicare dai dati forniti da idealista/data (su annunci di case in vendita e in affitto caricati sul portale idealista), la situazione dei trend immobiliari in Italia è più complessa di quanto si possa immaginare, tanto che probabilmente avrebbe più senso parlare di “effetti” covid (declinando appunto al plurale) e analizzare molteplici aspetti, distinguendo anche nettamente il mercato delle compravendite da quello degli affitti, che seguono logiche abbastanza diverse (soprattutto in questo momento storico).

Tuttavia, il taglio immobiliare che ha visto crescere di più i prezzi nell’arco del 2020, per quanto riguarda gli affitti (28,9%), ma anche per le case in vendita (8,1%) ha fatto segnare una crescita rilevante, è proprio il monolocale. Uno scarto di oltre 20 punti percentuali, nonostante il monolocale sia la seconda tipologia cresciuta di più dopo gli appartamenti con due camere da letto (+8,9%) tra gli annunci di vendita.

Un altro “delta” molto evidente tra le percentuali di variazione su base annuale, però, è quello che intercorre tra i prezzi richiesti per affitti e vendite di case in campagna. I primi, infatti, aumentano del 17,7% mentre gli immobili rurali fanno registrare un -0,7% nella media dei prezzi richiesti per la vendita.

Altro dato da sottolineare è che, in Italia, mediamente gli annunci di case in affitto (di qualsiasi tipologia tra quelle analizzate), non hanno fatto registrare variazioni negative. Al contrario, per quanto riguarda gli annunci di case in vendita, i prezzi sono diminuiti per case con giardino e piscina (-1,1%), case senza esposizione esterna (-3,5%) e per le case in campagna (-0,7%).

Entrando nel dettaglio dei prezzi richiesti dagli inserzionisti di idealista per case in vendita, tutto sommato, i tagli di case che hanno fatto registrare un aumento maggiore sono quelli più “classici”, vale a dire (nell’ordine): case con 2 camere da letto (+8,9%), monolocali (+8,1%), case con 3 camere da letto (4,5%). Ovvero, quel tipo di immobili meno sensibili ai cambiamenti di progetti di vita già partiti, magari l’acquisto di casa per una famiglia o la prima casa per un single che abbandona l’abitazione dei genitori.

Tipologia di immobile Prezzo (euro/mq)
Case con giardino e piscina                          2.929
Case con piscina                          2.916
Attici                          2.431
Case con una camera                          2.153
Case con 2 camere                          2.099
Case con terrazza                          2.046
Case senza esposizione esterna                          2.021
Case con esposizione esterna                          1.970
Case con giardino                          1.943
Case con 3 camere                          1.892
Duplex                          1.873
Monolocali                          1.861
Case con più di 4 camere                          1.819
Ville                          1.484
Case in campagna                          1.102

Per quanto riguarda le tipologie immobiliari più care, invece, le case con giardino e piscina (2.929 euro/mq), le case con piscina (2.916 euro/mq) e gli attici (2.431 euro mq) si confermano le proprietà più care sul mercato secondo la media di tutta Italia. Restano mediamente sopra i 2.000 euro/mq anche le case con una camera da letto, le case con 2 camere da letto e le case con terrazza.

Per quanto riguarda il focus sulle case in affitto, il dato che emerge è che, oltre ai monolocali (+28,9%), il podio è completato da case in campagna (+17,7%) e duplex (+17,4%). Appena sotto ai primi tre posti della graduatoria, troviamo gli attici (+14,4%), ma anche le case con 3 camere da letto (+12,7%) e le case con 2 camere da letto (+12,4%) fanno registrare un aumento in doppia cifra percentuale.

Tipologia di immobile Prezzo (euro/mq)
Case con una camera 15,7
Monolocali 14,9
Case con piscina 14,8
Case senza esposizione esterna 13,9
Case con giardino e piscina 13,6
Case con esposizione esterna 13,1
Attici 12,7
Case con 2 camere 12,7
Duplex 11,3
Case con giardino 10,9
Case con terrazza 10,7
Case con 3 camere 10
Ville 9,3
Case in campagna 9,1
Case con più di 4 camere 8,7
Stanze 3,7

Passando la lente di ingrandimento sui prezzi al metro quadro, per quanto riguarda i canoni di locazione richiesti dagli inserzionisti di idealista, i più cari riguardano le case con una camera da letto (15,7 euro/mq), seguono monolocali (14,9 euro/mq) e case con piscina (14,8 euro/mq). Come è facile immaginare, a fare la differenza sono gli annunci nei principali centri urbani che fanno salire il prezzo medio per gli immobili con le metrature più basse.