Notizie su mercato immobiliare ed economia

Festival di Sanremo 2021: quanto costa comprare una casa nell'anno del covid

Gtres
Gtres
Autore: Redazione

Al via da stasera e fino a sabato la immancabile tradizione canora italiana che tiene incollati agli schermi milioni di telespettatori. il Festival di Sanremo, comunque lo si consideri, resta una kermesse che muove milioni di euro, anche nel settore immobiliare. Anche se l’edizione 2021 sarà un po’ sottotono a causa delle restrizioni per il covid.

Restrizioni a Sanremo per il Festival

Sanremo, infatti, nonostante la Liguria sia in zona gialla, sarà interessata da particolari restrizioni proprio per evitare gli assembramenti da Festival: chiusi scuole e parchi, centro città blindato, divieto di stazionamento dalle 8 alle 14 nei pressi del teatro Ariston e di transito dalle 14 in poi, a meno che non ci si debba recare a fare shopping.  Divieto di assembramenti anche vicino alle strutture ricettive dove saranno ospitati i cantanti e gli artisti mentre i ristoranti saranno dedicati al solo servizio delle persone coinvolte direttamente con il Festival, restando chiusi al pubblico.

Anche all’interno del Teatro Ariston  il palco occuperà un’area più vasta sia per supplire al vuoto nel pubblico, sia per distanziare l’orchestra. Gli spazi saranno dilatati e l’interno del teatro sembrerà “un'astronave immaginaria verso un futuro migliore al quale aspirare” a detta degli addetti alla scenografia.

Mercato immobiliare a Sanremo

Ma, al di là della kermesse, come sta andando il mercato immobiliare di Sanremo? L’Ufficio Studi del Gruppo Tecnocasa ha rilevato che la città tiene, nonostante la pandemia.

“L’interesse per l’acquisto della casa vacanza a Sanremo è sempre vivo grazie al clima favorevole in tutte le stagioni. In questo periodo si è notato anche un buon dinamismo sul mercato della prima casa in seguito al desiderio di acquistare metrature più ampie e con spazi esterni grazie all'aiuto di mutui concessi a tassi favorevoli” dichiara Marco Salvatore Calabrese, Affiliato Tecnocasa nella Città dei Fiori.

“La seconda casa vede sempre protagonisti acquirenti lombardi e piemontesi,” prosegue Calabrese, “con un lieve incremento anche di acquirenti stranieri, in particolare francesi, che ne apprezzano la vivibilità e la vicinanza alla Costa Azzurra. Chi ha ottenuto lo smart working ha scelto la casa vacanza per lavorare e ha trascorso lunghi periodi a Sanremo. L’acquirente di casa vacanza, in questo momento, mira a bilocali ristrutturati, possibilmente con terrazzo e vista mare”.

Una delle zone più apprezzate, secondo quanto risulta, è l’area centrale che da via Matteotti e corso Garibaldi scende verso il mare. I prezzi medi si aggirano intorno a 3000 € al mq per le soluzioni abitabili ed in buono stato, con punte di 4500 € al mq per le soluzioni di pregio. Per chi avesse budget più contenuti le zone un po’ più distanti dal mare offrono varie soluzioni abitative a 2000 € al mq.