Notizie su mercato immobiliare ed economia

Case a 1 euro nel 2021, è la volta di Calatafimi Segesta in Sicilia

Gli immobili dovranno essere ristrutturati secondo i termini indicati nel bando

Francesco di Bartolo80 cc by-sa 3.0 Calatafimi
Francesco di Bartolo80 cc by-sa 3.0 Calatafimi
Autore: Redazione

Ancora case a 1 euro nel 2021 in Sicilia. Questa volta si parla di Calatafimi Segesta. La cittadina del trapanese, nel cui territorio si trova il celebre Tempio di Segesta, ha pubblicato il bando per la vendita di 58 abitazioni alla cifra simbolica di un euro. Vediamo entro quando è possibile aderire.

Ludvig14 cc by sa 4.0 Segesta Tempio
Ludvig14 cc by sa 4.0 Segesta Tempio

Anche in questo caso si vuole intervenire contro lo spopolamento e si desidera recuperare la funzione abitativa del centro storico, mediante riqualificazione del tessuto urbanistico-edilizio che favorisca l'insediamento abitativo di famiglie, di attività turistico-ricettive
e di negozi o botteghe artigianali. Ma si vuole anche rivitalizzare la parte storica del paese. Crescono dunque nel 2021 le iniziative per la vendita di case al prezzo simbolico di 1 euro anche in Sicilia.

Si può aderire al bando entro le ore 13:00 del 30 ottobre 2021. Come spiegato dallo stesso bando, pubblicato sul sito del Comune di Calatafimi Segesta, al bando possono partecipare soggetti singoli, imprese individuali, imprese associate, imprese artigiane, società commerciali, società cooperative, associazioni, fondazioni e altre organizzazioni non lucrative; le associazioni temporanee di concorrenti, costituite dai soggetti precedentemente menzionati, i quali, prima della presentazione dell'offerta, abbiano conferito mandato collettivo speciale con rappresentanza ad uno di essi, qualificato capogruppo, il quale esprime l'offerta in nome e per conto proprio e dei mandanti.

Anche nel caso delle case a 1 euro in vendita Calatafimi Segesta in Sicilia, gli immobili dovranno essere ristrutturati secondo i termini indicati nel bando comunale. Nello specifico, i lavori di ristrutturazione dovranno iniziare entro e non oltre 3 mesi dall'avvenuto rilascio del permesso di costruire e dovranno essere ultimati entro e non oltre il termine di 3 anni dall'inizio.