Notizie su mercato immobiliare ed economia

Condono edilizio su aree vincolate, attenzione al tipo di vincolo

Gtres
Gtres
Autore: Redazione

Quando si parla di condono edilizio su aree vincolate bisogna prestare attenzione al tipo di vincolo a cui è soggetta l'area sulla quale sorge il bene. Il Consiglio di Stato ha evidenziato infatti la differenza tra vincolo paesaggistico e vincolo idrogeologico.

Con la sentenza 5262, il Consiglio di Stato ha spiegato che, in caso di vincolo paesaggistico, sono escluse dal condono edilizio le opere realizzate dopo l'istituzione del vincolo. 

Con la sentenza 6140, invece, il Consiglio di Stato ha chiarito che, in caso di vincolo idrogeologico, in aggiunta al titolo abilitiativo edilizio è necessaria l'autorizzazione dell'amministrazione competente prima della realizzazione dell'intervento. Il Consiglio di Stato ha quindi specificato che sono escluse dal condono edilizio le opere soggette a vincolo idrogeologico se in contrasto con tale vincolo, anche se è stato apposto in un secondo momento. 

Se ne deduce, quindi, che in materia di condono edilizio su aree vincolate bisogna prestare attenzione al tipo di vincolo a cui è soggetta l'area sulla quale sorge il bene.