Notizie su mercato immobiliare ed economia

Corso Como Place e Forward Building, i progetti milanesi di Accenture e Coima

Accordo Accenture-Coima Sgr per i Forward Building
Accenture
Autore: Redazione

Accenture investe 360 milioni di euro per la riqualificazione di 70 mila metri quadri di uffici. È il progetto Forward Building, che parte da Milano in accordo con Coima Sgr.

Progetto Corso Como Place

Accenture ha anche stipulato con Coima Res un accordo di locazione per il progetto Corso Como Place che riguarda il 78% dell’intero progetto (corrispondente all’edificio A) in fase di sviluppo. Il restante 22% coincide con l’edificio C, ancora in fase di costruzione e in corso di collocamento presso potenziali conduttori.

L’accordo Accenture-Coima Res  ha durata pluriennale ed è stato stipulato ad un premio del 16% rispetto al valore stimato di affitto stabilito da un valutatore indipendente a fine 2018. L’immobile sarà consegnato alla fine del 2020 e rappresenta per Coima Res una importante conferma (il titolo secondo Equita vale un “buy” con target price a 9,4 euro contro un valore attuale di circa 8,2).

Progetto Forward Building

Forward Building è invece il nome di un’idea che diverrà realtà nel 2021: si tratta degli edifici che ospitano le sedi di Accenture in tutta Italia, che verranno totalmente rivisitati in chiave di maggior funzionalità e benessere per gli oltre 16 mila dipendenti italiani.

Si partirà dalla sede di Milano, con il Forward Center di Via Nino Bonnet, a pochi passi da Corso Como e, successivamente, con il Forward Hub Milanofiori Nord. Il Forward Center di Via Bonnet è in corso di riqualificazione da parte di Coima SGR S.p.A, mentre il nuovo Forward Hub Milanofiori Nord sarà realizzato nel comune di Assago dalla società Milanofiori Sviluppo S.r.l., operatore immobiliare interamente controllato da Brioschi Sviluppo Immobiliare S.p.A. La progettazione degli interni è affidata a Coima Image per Via Bonnet e Studio 967 Architetti Associati per Milanofiori Nord. Seguiranno Roma e altre sedi italiane.

Gli edifici Forward Building e il benessere dei dipendenti

 “Le nuove modalità di collaborare e innovare con colleghi, clienti ed ecosistema, nonché il nuovo sistema valoriale dei giovani talenti hanno reso necessario, per un leader come noi che da oltre 60 anni in Italia aiuta le aziende a reinventarsi e creare valore sostenibile nel tempo, un ripensamento degli spazi di lavoro” - ha dichiarato Fabio Benasso, Presidente e Amministratore Delegato di Accenture Italia. “Siamo convinti che questo rappresenti un passo necessario per continuare a traghettare le imprese verso le sfide dell’era post digitale e, allo stesso tempo, condizione necessaria per proseguire il percorso di successo di Accenture in Italia. Siamo felici che questo programma parta da Milano, città che in questi anni si sta configurando sempre più come polo dell’innovazione, primo tassello di un percorso più ampio che toccherà tutte le nostre sedi a conferma della centralità che l’Italia mantiene nelle strategie del Gruppo Accenture”.

Costruiti intorno al benessere della persona, i Forward Building saranno dotati di ampi spazi per la co-creazione e comprenderanno servizi a supporto di un miglior bilanciamento fra vita lavorativa e personale: oltre a zone per la collaborazione e la socializzazione, aree per meeting informali, ambienti creativi e centri esperienziali dove immergersi nelle nuove tecnologie, zone dedicate alla pausa pranzo, vendita di cibo salutare, aree destinate al relax, un’infermeria, sale per visite specialistiche, servizi per la pratica sportiva e molto altro.

Certificazione energetica dei Forward Building

Grande attenzione sarà riservata al tema della sostenibilità nel rispetto degli standard ISO14001: realizzati con materiali ecologici, i nuovi uffici utilizzeranno energia rinnovabile e luci a basso consumo e promuoveranno un uso sostenibile della plastica. Implementeranno i principi fondamentali per il contenimento dei consumi energetici e idrici, la riduzione delle emissioni inquinanti nonché il miglioramento della qualità ecologica degli interni, certificati secondo i principi LEED; porranno al centro dell’attenzione le condizioni di salute e il benessere di chi occupa lo spazio di lavoro, secondo le direttive WELL, e applicheranno i migliori standard di protezione della qualità dell’ambiente di lavoro, secondo i principi OHSAS 18001 già adottati da Accenture.