Notizie su mercato immobiliare ed economia

Un Comune nel Cilento offre alloggi a 2 euro per le vacanze estive

Tholus at it.wikipedia/CC BY-SA 3.0
Tholus at it.wikipedia/CC BY-SA 3.0
Autore: Flavio Di Stefano

Andare in vacanza in Italia non è mai stato così conveniente. Nell’estate che segue al lockdown per coronavirus, oltre agli aiuti del bonus vacanze, gli italiani (e non solo) possono contare sulle iniziative dei paesini. Dopo l’iniziativa di un piccolo Comune molisano, arriva anche quella di San Mauro La Bruca, il paesino cilentano che offre alloggi a due euro. Per saperne di più, idealista/news ha intervistato il sindaco Francesco Scarabino.

“San Mauro La Bruca ha subìto un forte spopolamento negli ultimi anni – spiega il sindaco Scarabino – si sono avvicendate diverse amministrazioni che non si sono preoccupate di far vivere il paese, fino ad arrivare a un tasso di spopolamento di quasi il 70%”.

La giunta del Comune in provincia di Salerno, quindi, ha capito che era il momento di fare qualcosa per invertire la tendenza: “Così abbiamo pensato che fosse necessario inventarsi qualcosa che potesse portare un po’ di turismo, l’unico motore di sviluppo per gli anni futuri, anche perché San Mauro La Bruca ha molto da offrire”.

Di lì a poco è arrivata l’idea giusta: “Così abbiamo pensato di sfruttare la nostra struttura ricettiva comunale, in modo da utilizzarla per incentivare il turismo in paese e farci conoscere in Italia e anche all’estero. E l’unico modo per portare gente qui, in questo momento – continua il sindaco – è offrire un posto letto a un prezzo irrisorio, appena due euro al giorno, solo un contributo minimo per il rimborso di spese”.

Proprio così, perché dal 25 luglio al 30 settembre 2020, il Comune di San Mauro La Bruca ospiterà presso le proprie strutture ricettive i turisti (che dovranno portarsi solo lenzuola, cuscini e coperte) al costo di soli 2 euro per 7 pernottamenti consecutivi per conoscere le bellezze della zona. “Oltre a essere posizionato a pochi passi da Palinuro e Marina di Camerota – spiega il sindaco – abbiamo molto verde grazie anche alle tante piante di ulivo che formano la macchia mediterranea”.

Sin dai primi momenti dopo l’annuncio dell’iniziativa, la casella mail del Comune è stata presa d’assalto, tanto che la disponibilità è finita sold out in pochissimo tempo. Vacanze a 2 euro si rivolge a cittadini maggiorenni, italiani e stranieri, residenti fuori dalla regione Campania o all’estero, che non abbiano parenti o affini residenti nel comune di San Mauro La Bruca.

L’obiettivo di far arrivare gente in paese – tiene a specificare il sindaco Scarabino – non è solo di aiutare gli esercizi commerciali presenti sul territorio, ma anche vedere se i turisti sono interessati a comprare gli appartamenti vuoti. Ci sono anche altre case adibite a B&B che restano sfitte, dobbiamo evitare che tra qualche anno al posto delle indicazioni stradali per San Mauro La Bruca ci si sia un epitaffio”.

Per dare un’idea di quanto sia svalutato il patrimonio immobiliare di San Mauro La Bruca, il sindaco del Comune ha raccontato un episodio: “Una famiglia inglese, di recente, ha acquistato un appartamento in pieno centro, e già ristrutturato, per 25mila euro”.

Anche per chi non è riuscito a usufruire degli alloggi estivi, potrebbe esserci una nuova occasione: “Sto pensando di estendere anche a Natale questa iniziativa – spiega il sindaco – anche per differenziare il turismo, il nostro paese è bello e caratteristico durante il periodo natalizio, come anche durante le altre festività, considerata anche la stagionalità della nostra offerta gastronomica tipica”.

Un altro punto su cui pone l’accento il sindaco si San Mauro La Bruca, è la grande ospitalità della sua gente: “Come molti comuni cilentani, qui sono rimaste molte persone anziane e vedere persone per il paese, per loro è sempre una festa. Tanto che, due anni fa, erano arrivati degli studenti di archeologia per degli scavi e ogni sera erano invitati a mangiare in una casa diversa”.