Notizie su mercato immobiliare ed economia

19 ottobre 2017

Gtres

Legge di Bilancio 2018, la prima bozza: rientrano le detrazioni per le ristrutturazioni

Una notizia di:
Gtres

Agevolazioni prima casa, l’erede può usufruirne anche su un immobile già in comproprietà

Con la risoluzione 126/E del 17 ottobre 2017, l’Agenzia delle Entrate ha chiarito cosa accade nel caso in cui, per effetto della successione, il coniuge quale unico erede diviene pieno proprietario di più immobili, siti nello stesso comune, in precedenza posseduti in comproprietà con il coniuge deceduto. Ebbene, può fruire dell’agevolazione prima casa, ai sensi dell’articolo 69, comma 3, della legge 342/2000, in relazione all’acquisto di uno dei predetti immobili

Una notizia di:
Trulia

Scopri questa spettacolare casa in vendita con spiaggia e scogliera incluse nel prezzo

Una notizia di:
NZZ

Il bunker svizzero della Seconda Guerra Mondiale che custodiva la grande cassaforte dei bitcoin

Una notizia di:

Manovra, cosa cambia per le partite Iva con la fattura elettronica

La fattura elettronica porterà delle novità per le partite Iva. In particolare, si prefigura un alleggerimento di una serie di adempimenti che complicano il rapporto con il Fisco per piccole imprese, lavoratori autonomi e professionisti che li assistono. Ecco in che modo

Una notizia di:

Gli stranieri in Italia e il mercato della casa: la situazione, le criticità e gli interventi necessari

La sistemazione abitativa è uno dei fattori cruciali e critici dei percorsi degli immigrati. Precarietà, condivisione e immobili di bassa qualità sono alcuni degli elementi che caratterizzano il tema degli stranieri in Italia e il mercato delle abitazioni. Ad affrontare la questione il convegno “I nuovi italiani – Casa, lavoro, cultura per l'integrazione” organizzato da Sidief e Banca d’Italia. Un incontro durante il quale, parlando proprio dell’accesso alla casa, si è posto l’accento sull’importanza della rigenerazione urbana, sulla necessità di progetti a lungo termine e sul problema delle garanzie

Una notizia di:

Ape volontaria: in vigore il decreto, ma mancano gli accordi quadro con banche e assicurazioni

E’ entrato in vigore il decreto che rende operativo l’anticipo pensionistico volontario, grazie al quale è possibile uscire dal lavoro a partire dai 63 anni di età. Mancano però gli accordi quadro con le banche e le assicurazioni e quindi i primi assegni partiranno dal 2018

Una notizia di:
Crif

Immagine del giorno: andamento richieste nuovi prestiti da parte delle famiglie italiane

Una notizia di: