Notizie su mercato immobiliare ed economia

Norme affitti

Ultime notizie su "Norme affitti" pubblicate in idealista.it/news

Spese contratto di affitto, chi paga cosa

La redazione di un contratto di affitto prevede alcune spese, legate in particolare alla registrazione, all’imposta di bollo e ai successivi rinnovi annuali. Ma a chi spetta il pagamento? Al proprietario o all’inquilino? A fornire un utile chiarimento è l’associazione dei geometri fiscalisti, Agefis

Una notizia di:

Affitto, cosa succede se lascio l'appartamento prima della scadenza del contratto?

L'inquilino che lascia un appartamento prima della fine del contratto è tenuto a pagare i canoni fino alla scadenza dello stesso. E questo anche se nei fatti ha già fatto le valigie e lasciato le chiavi al padrone di casa. A chiarirlo è stata una recente sentenza della Cassazione.

Una notizia di:

Affittare casa mantenendo la residenza, è possibile?

Chi decide di affittare la propria casa può voler lasciare la residenza proprio nell’immobile messo in locazione. Ma può farlo? A dare una risposta a questa domanda è l’Associazione dei geometri fiscalisti (Agefis)

Una notizia di:

Affitti in nero, arrivano le lettere delle Entrate

Riflettori puntati su chi in passato ha percepito redditi da locazione in nero. L’Agenzia delle Entrate sta inviando 60mila lettere ai contribuenti persone fisiche che nell’anno 2012 hanno percepito e non dichiarato, o dichiarato parzialmente, redditi di fabbricati derivanti da contratti di locazioni di immobili, compresi quelli per i quali è stato scelto il regime della cedolare secca

Una notizia di:

Spese condominiali inquilino e proprietario, come devono essere suddivise

La suddivisione delle spese condominiali tra inquilino e proprietario è argomento di grande interesse. Spesso non è chiaro chi debba pagare cosa. A fornire un’ulteriore spiegazione è l’Agefis, che ha ricordato l’esistenza di tabelle approvate dalle rispettive organizzazioni sindacali di categoria utili per capire qual è la ripartizione

Una notizia di:

Registrazione affitti, cosa cambia per sanzioni e ravvedimento

Con la legge di Stabilità 2016, dal 1° gennaio per le registrazioni delle locazioni sono entrate in vigore nuove regole sul fronte delle sanzioni e del ravvedimento. Sono state infatti introdotte modifiche nell’ambito della disciplina sanzionatoria prevista dal Testo unico dell’imposta di registro (Dpr 131/1986) per le violazioni relative all’imposta di registro applicabile ai contratti di locazione

Una notizia di: