Notizie su mercato immobiliare ed economia

Come abbattere la spesa di casa sfruttando le promozioni dei gestori elettrici

Autore: sos.tariffe (collaboratore di idealista news)

Approfittare degli sconti commerciali dei gestori per abbassare la bolletta energetica è una possibilità in più proposta dal mercato libero dell’energia. La battaglia delle tariffe, infatti, passa anche attraverso extra sconti, premi e promozioni succulente. A conti fatti è possibile risparmiare decine di euro all’anno cogliendo queste opportunità. Vediamo quali sono le più interessanti.

Grazie al comparatore di tariffe SosTariffe.it risulta che una media di spesa energetica per una famiglia di 3 persone che utilizza l’energia al 50 per cento durante il giorno e la restante parte nella serata (o notte) e weekend oscilla attorno 890 e 970 euro. Questa spesa è relativa a un consumo di 4300 kWh e contempla l’utilizzo di forno elettrico, frigorifero, lavatrice, condizionatore, lavastoviglie e scaldabagno.

La prima tariffa che spunta per economicità è Eni EasyWeb. Si tratta di una monoraria che costa 0,05100 €/kWh a tutte le ore del giorno. Ma come dicevamo per calcolare il risparmio reale va considerato anche lo sconto denominato “Bentornato a Casa” che prevede uno sconto annuale in bolletta di 30 euro (60 attivando luce e gas) che verrà riconosciuto in bolletta ogni mese (2,5 euro ogni mese).

Questa prima extra promozione è seguita da una ulteriore proposta da Sorgenia che con la sua Next Energy Luce si piazza seconda come vantaggio economico. In questo caso la tariffa è sempre monoraria, e il suo prezzo sale a 0.06507 €/kWh. Aderendo alla proposta del gestore si avrà però accesso al programma di “cashback” denominato Payback. Si tratta del programma fedeltà multipartner più noto in Italia che permette di ricevere premi o ritorno economico sotto forma di buoni in modo proporzionato alla spesa. 

Sulla stessa falsa riga spicca l’offerta di Edison denominata Luce Sconto Facile. Il prezzo di questa monoraria è di 0, 04708 €/kWh e si caratterizza per proporre lo sconto del 10 per cento sulla tariffa AEEGSI (ovvero quella stabilita dall’agenzia per l’energia). Come promozione extra da notare che Edison riconosce al momento dell’adesione all’offerta 300 punti omaggio per partecipare alla raccolta “Noi Edison” che premia i clienti con gadget che spaziano dall’intrattenimento alla cura per la casa.

Nel calcolo del risparmio, dunque, vale la pena spendere qualche minuto considerando tutti questi vantaggi aggiuntivi. Senza contare inoltre che tutti questi operatori (e molti altri del mercato libero) permettono di pagare le bollette con modalità elettronica, ovvero carta di credito o Rid bancario o postale. Questo si traduce in risparmio di tempo e denaro (si eviteranno le tradizionali commissioni postali).

Per ridurre ancor più la spesa è anche possibile preferire il ricevimento della bolletta in forma elettronica via e-mail. In questo modo si eviteranno le spese di spedizione che possono arrivare a 2 euro.

Proviamo a fare un breve calcolo. Mediamente 1,50 euro per le commissioni di pagamento più 2 euro per l’invio della bolletta e arriviamo così a 3,50 euro solitamente ogni bimestre. Risulta quindi un risparmio a fine anno di 21 euro, che diventano 42 euro se si considera il doppio invio e la doppia commissione per il pagamento della fattura del gas. A conti fatti vale veramente la pena effettuare un confronto di tariffe e cogliere la più economica, anche considerando tutti i vantaggi extra che abbiamo visto.