Notizie su mercato immobiliare ed economia

Civica Popolare, Beatrice Lorenzin: “Cabina di regia per l’immobiliare e cedolare secca sugli affitti commerciali”

Confedilizia
Confedilizia
Autore: Redazione

Estensione della cedolare secca per gli immobili commerciali, rigenerazione urbana, nuovo approccio alla realtà condominiale e apertura alla costituzione di una cabina di regia per l’immobiliare nel prossimo esecutivo. Sono gli impegni presi da Beatrice Lorenzin, leader di Civica Popolare, nel presentare le sue proposte per l’immobiliare a Confedilizia.

Nel corso dell’ottavo appuntamento del ciclo “Il mondo immobiliare incontra la politica”, organizzato da Confedilizia, Lorenzin ha detto: “Sono assolutamente convinta che sia un settore strategico non solo dell’Italia, ma purtroppo è stato quello che ha più sofferto questa crisi economica”.

Lorenzin si è poi detta favorevole a una cabina di regia per l’immobiliare nel prossimo esecutivo. In merito, ha affermato: “Ritengo che la proposta di una cabina di regia sia molto importante, così com’è importante la formazione del personale. C’è la necessità di un approccio molto più dinamico, di semplificazione burocratica: a livello nazionale prendiamo una decisione che poi non corrisponde a livello locale”.

Per quanto riguarda la cedolare secca sugli affitti commerciali, Lorenzin ha detto: “Abbiamo inserito la cedolare secca convintamente nel nostro programma. E’ una battaglia che abbiamo già fatto nell’ultima legge di Bilancio, ma purtroppo abbiamo avuto delle resistenze dal Mef e dalla Ragioneria. E’ una misura che fa emergere il nero e promuove il lavoro: partiamo dalla rigenerazione urbana”. E ha aggiunto: “Proponiamo tassazione zero, per il primo anno, per gli immobili sfitti da 3 anni. Così c’è una ripartenza. Abbiamo presentato una flat tax, che va tanto di moda, non sui redditi, ma sulle piccole imprese che fatturano fino a 70.000 euro per far ripartire un pezzo dell’economia italiana. Bisogna avere una visione industriale, non localistica”.

Sul tema delle locazioni a carattere turistico per gli immobili, Lorenzin ha ipotizzato una “valorizzazione dei borghi” tramite “un turismo sanitario”, garantendo una nuova vita a quartieri che possano rispondere alle esigenze degli anziani e dei bambini con servizi condominiali adeguati.

Articolo visto su
Agenzia (Agenzia)