Notizie su mercato immobiliare ed economia

Debiti condominiali, i rischi per l’acquirente

Gtres
Gtres
Autore: Redazione

Cosa rischia l’acquirente di un immobile se chi vende ha dei debiti condominiali? Andiamo a scoprirlo.

Innanzitutto, acquistando casa da un condomino moroso si è responsabili in solido di tutti i pagamenti condominiali non effettuati nell’anno in corso e in quello precedente

Per stabilire da quando parte l’obbligo del versamento dei contributi condominiali da parte del condomino, secondo la Cassazione e una recente sentenza del tribunale di Roma bisogna fare distinzione tra i contributi dovuti per la manutenzione ordinaria e quelli per la manutenzione straordinaria.

Per quanto riguarda le spese ordinarie, si tratta di quelle spese che vengono sostenute dall’amministratore senza autorizzazione dell’assemblea. In questo caso l’obbligo parte alla fine di ogni mese, quando l’amministratore puà riscuotere le relative quote.

In tali ipotesi, l’acquirente è responsabile in solido con il venditore per le somme da quest’ultimo dovute sia per l’anno in corso sia per quello precedente al rogito. In caso di morosità l’amministratore deve agire nei confronti dell’acquirente, che ha poi il diritto di rivalersi sul venditore.

In relazione alle somme precedenti l’anno in corso e l’anno precedente, il debito è di chi era condomino in quel periodo. In questo caso, dunque, l’amministratore deve agire contro il venditore. Se l’amministratore notifica il decreto ingiuntivo all’attuale condomino questi può rivalersi contro il venditore.

Per tutte le quote condominiali scadute dopo il rogito, unico obbligato è l’acquirente.

Per quanto riguarda le spese straordinarie, l’obbligo viene individuato nel momento dell’approvazione della delibera dell’assemblea che ha approvato l’esborso. A essere obbligato verso il condominio è chi che era proprietario al momento in cui l’assemblea ha dato il via libera ai lavori.

Per evitare di incorrere in cattive sorprese, prima di firmare il preliminare, l’acquirente può chiedere al venditore un certificato, che deve avergli rilasciato l’amministratore, in cui si attesta il pagamento di tutti gli oneri di condominio

Etichette
Condominio