Notizie su mercato immobiliare ed economia

Quando si accendono i termosifoni nel 2021? Le date zona per zona

Gtres
Gtres
Autore: Redazione

Per sapere quando è possibile procedere con l'accensione dei termosifoni nel 2021 è necessario prendere in considerazione le sei zone climatiche in cui è suddivisa l'Italia, come stabilito dalla Legge n. 10/1991 e dal DPR n. 412/1993. Il primo via libera per i riscaldamenti centralizzati è scattato il 15 ottobre e ha interessato la zona F. 

Vediamo quali sono le aree incluse zona per zona e le rispettive regole.

Zona F - In questa zona il riscaldamento si può accendere in qualunque momento e per tutto il tempo necessario. Le aree comprese in questa zona sono le più fredde: Alpi, Belluno e Trento.

Zona E - In questa zona il riscaldamento si può accendere dal 15 ottobre al 15 aprile per un massimo di 14 ore al giorno. Le aree interessate sono quelle di Alessandria, Aosta, Asti, Bergamo, Biella, Brescia, Como, Cremona, Lecco, Lodi, Milano, Novara, Padova, Pavia, Sondrio, Torino, Varese, Verbania, Vercelli e Bologna, Bolzano, Ferrara, Gorizia, Modena, Parma, Piacenza, Pordenone, Ravenna, Reggio Emilia, Rimini e Rovigo, Treviso, Trieste, Udine, Venezia, Verona, Vicenza, Arezzo, Perugia, Frosinone, Rieti, Campobasso, Enna, L'Aquila e Potenza.

Zona D - In questa zona il riscaldamento si può accendere dal primo novembre al 15 aprile per un massimo di 12 ore al giorno. Le aree interessate sono quelle di Avellino, Ancona, Ascoli Piceno, Caltanissetta, Chieti, Forlì, Firenze, Genova, Grosseto, Isernia, Livorno, Lucca, Macerata, Massa Carrara, Foggia, Matera, Nuoro, Pesaro, Pisa, Pistoia, Prato, Pescara, Roma, Siena, Terni, Teramo, Vibo Valentia e Viterbo.

Zona C - In questa zona il riscaldamento si può accendere dal 15 novembre al 31 marzo per un massimo di 10 ore al giorno. Le aree interessate sono l'adriatica settentrionale e le province di Bari, Benevento, Brindisi, Cagliari, Caserta, Catanzaro, Cosenza, Imperia, Latina, Lecce, Napoli, Oristano, Ragusa, Salerno, Sassari e Taranto.

Zona B - In questa zona il riscaldamento si può accendere dal primo dicembre al 31 marzo per un massimo di 8 ore al giorno. Le aree interessate sono quelle di Agrigento, Catania, Crotone, Messina, Palermo, Reggio Calabria, Siracusa e Trapani. 

Zona A - In questa zona il riscaldamento si può accendere dal primo dicembre al 15 marzo per un massimo di 6 ore al giorno. Le aree interessate sono quelle delle isole Linosa e Lampedusa e Porto Empedocle.

Comuni non indicati - In questo caso valgono orari e date vigenti nel Comune più vicino in linea d'aria.