Notizie su mercato immobiliare ed economia

Il bonus bici sarà operativo da novembre

Gtres
Gtres
Autore: Redazione

Dopo i tanti ritardi di questi mesi, il bonus bici sembra avere finalmente una data certa di partenza. Il Ministero dell’Ambiente ha reso noto che da novembre sarà attivo il bonus mobilità. Vediamo come richiederlo tramite app o piattaforma.

Nello specifico, il bonus mobilità per l’acquisto di monopattini, bici elettriche, segway e mezzi affini della micro-mobilità previsto dal decreto rilancio diverrà attivo dal 4 novembre. Per poterne usufruire, anche retroattivamente per acquisti avvenuti a partire dal 4 maggio, bisognerà essere in possesso dell’identità digitale Spid e della fattura d’acquisto, o del tanto dibattuto scontrino parlante.

Il rimborso, che quindi può essere anche retroattivo, o il voucher di sconto elettronico per gli acquisti ancora da effettuare, coprono il 60% della spesa sostenuta per l’acquisto di biciclette elettriche o monopattini, ma solo fino a un massimo di 500 euro. Il bonus bici, poi, può essere utilizzato anche da più membri dello stesso nucleo famigliare.

Ma quali sono i requisiti per fruire del bonus bici? Il bonus mobilità per l’acquisto di biciclette elettriche e monopattini è valido per cittadini maggiorenni e residenti in: città capoluogo di regione o provincia, Città metropolitane, comuni con oltre 50mila abitanti.

E come funziona il bonus bici? Tutti coloro che ne hanno diritto dovranno accedere alla piattaforma che verrà lanciata dal 4 novembre tramite Spid e dovranno caricare online la fattura d’acquisto o lo scontrino “parlante” (con la descrizione del prodotto e il codice fiscale dell’acquirente).

Il ministro Sergio Costa ha rassicurato affermando che non si corre nessun rischio di un “click day” e che prima dovrebbero essere evase le richieste di rimborso (per gli acquisti già effettuati), quindi le richieste di voucher per beneficiare dello sconto immediato in negozio.

Etichette
Bonus bici