Notizie su mercato immobiliare ed economia

Imu terreni agricoli, rimborso per i versamenti non dovuti e nuova scadenza al 31 marzo

Gtres
Gtres
Autore: Redazione

Altro giro, altra corsa per l'imu sui terreni agricoli. L'ultima novità introdotta sul decreto in fase di discussione in parlamento è il rimborso per i proprietari che hanno versato un'imposta non dovuta, che potranno ricorrere anche alla compensazione con altri debiti tributari. Intanto è stata già introdotta la possibilità per i contribuenti di versare l'imu 2014 entro il 31 marzo 2015.

Imu agricola rimborso
Il decreto che arriva mercoledi 25 febbraio alla camera prevede il rinvio che i proprietari che hanno versato un'imposta non dovuta avranno diritto al rimborso o alla compensazione con altri debiti tributari se il regolamento comunale lo prevede. Inoltre per l'imposta 2015 è prevista una nuova detrazione da 200 euro per i coltivatori diretti e gli imprenditori agricoli professionali proprietari di terreni nella cosiddetta "collina svantaggiata", ovvero in quei comuni che con le precedenti regole avevano diritto all'esenzione e che invece sono considerati non montani, e quindi soggetti al pagamento, con le nuove regole

Imu terreni agricoli, proroga al 31 marzo
Questa novità si aggiunge a quella già introdotta qualche giorno fa, che prevede il rinvio del pagamento al 31 marzo, senza interessi nè sanzioni. Inoltre è stato rinviato di sei mesi il termine per completare i decreti attuativi della delega fiscale