Notizie su mercato immobiliare ed economia

Gli interventi per i quali è possibile la cessione del credito o lo sconto in fattura per l'ecobonus 110

Autore: Redazione

In tema di modalità di esercizio dello sconto in fattura o della cessione del credito per l'ecobonus 110, vediamo per quali interventi è possibile scegliere una delle due alternative alla detrazione

L'opzione dello sconto in fattura o cessione del credito può essere esercitata per gli interventi di:

  • Recupero del patrimonio edilizio previsto dal TUIR. Si tratta degli interventi di manutenzione straordinaria, di restauro e risanamento corporativo e di ristrutturazione edilizia effettuati sulle singole unità immobiliari nonché dei precedenti interventi e di quelli di manutenzione ordinaria effettuati sulle parti comuni degli edifici
  • Riqualificazione energetica rientranti nell'ecobonus. Si tratta di interventi quali la sostituzione degli impianti di riscaldamento o delle finestre comprensive di infissi, degli interventi sulle strutture o sull'involucro degli edifici, e anche quelli finalizzati alla riduzione del rischio sismico.
  • Interventi previsti dal sismabonus. Anche se si tratta di acquisto di case antisismiche.
  • Recupero o restauro della facciata degli edifici. Sono previsti anche gli intervneti di pulitura e tinteggiatura esterna, per i quali è previsto il Bonus facciate
  • Installazione di impianti fotovoltaici, compresi quelli che danno diritto al Superbonus.
  • Installazione di colonnine per la ricarica dei veicoli elettrici, compresi quelli che danno diritto al bonus 110.