Notizie su mercato immobiliare ed economia

Bonus assunzioni 2020, le novità del decreto agosto

Gtres
Gtres
Autore: Redazione

Il decreto agosto ha portato alcune novità anche per quanto riguarda il bonus assunzioni 2020. Si tratta di un miliardo di euro volto a favorire 400mila assunzioni tra l'autunno e l'inverno.

Secondo quanto previsto, fino al 31 dicembre 2020 cono escluse dal versamento dei contributi previdenziali, per un massimo di sei mesi dall'assunzione, le aziende che assumono lavoratori subordinati a tempo indeterminato, in presenza di un aumento dell'occupazione netta.

A poter richiedere il bonus assunzioni 2020 sono tutte quelle aziende che, entro il 31 dicembre 2020, assumeranno nuovo personale a tempo indeterminato o che trasformeranno rapporti di lavoro a tempo determinato in rapporti a tempo indeterminato. 

Come indicato dal Sole 24 Ore, "l'esonero, che scatta per contratti fissi firmati entro il 31 dicembre, è pressoché totale, vale a dire fino a 8.060 euro l'anno, che riparametrati sui sei mesi di sconto ottenibili dalla data dell'assunzione, fanno scendere il tetto massimo di incentivo a poco più di 4mila euro (una cifra che consente lo sgravio integrale per contratti a tempo indeterminato con retribuzione intorno ai 26mila euro l'anno). Considerando che si tratterà, per moltissimi datori, di sottoscrivere rapporti di ingresso nel mondo del lavoro, con buste paga presumibilmente più basse di 26mila euro annui, l'esecutivo calcola uno sconto medio ottenibile ad assunzione intorno ai 2.500-3.000 euro".

Il bonus assunzioni 2020 non può essere utilizzato per i contratti di apprendistato e di lavoro domestico. E non è possibile per "i lavoratori che hanno già avuto, con la medesima impresa, un contratto a tempo indeterminato nei sei mesi precedenti l'assunzione".