Notizie su mercato immobiliare ed economia

Dichiarazione dei redditi 2021: la scadenza e le novità

Gtres
Gtres
Autore: Redazione

Si comincia a parlare della dichiarazione dei redditi 2021. L'Agenzia delle Entrate ha pubblicato i modelli e le istruzioni con gli aggiornamenti al 30 aprile 2021. Ma qual è la scadenza e quali sono le principali novità?

Si ricorda, innanzitutto, che sono obbligati a utilizzare il modello Redditi Persone fisiche i contribuenti che nell'anno precedente (cioè, quello oggetto di dichiarazione) hanno posseduto redditi d'impresa, anche in forma di partecipazione, redditi di lavoro autonomo per i quali è richiesta la partita Iva, redditi "diversi" non compresi fra quelli dichiarabili con il modello 730, plusvalenze derivanti dalla cessione di partecipazioni qualificate o derivanti dalla cessione di partecipazioni non qualificate in società residenti in Paesi o territori a fiscalità privilegiata, i cui titoli non sono negoziati in mercati regolamentati, redditi provenienti da "trust", in qualità di beneficiario; nell'anno precedente e/o in quello di presentazione della dichiarazione non risultano residenti in Italia; devono presentare anche una delle dichiarazioni: Iva, Irap, Modello 770; devono presentare la dichiarazione per conto di contribuenti deceduti.

La scadenza per la presentazione della dichiarazione dei redditi 2021 è fissata al 30 settembre 2021. L'Agenzia delle Entrate renderà disponibile il modello 730 precompilato 2021 a partire dal 10 maggio 2021. Tra le novità della dichiarazione dei redditi 2021 ci sono il superbonus 110 per cento, il nuovo bonus Irpef, il bonus facciate e il credito d'imposta per l'acquisto di monopattini e biciclette, passando per le detrazione d'imposta per le donazioni a sostegno delle misure di contrasto dell'emergenza coronavirus.