Notizie su mercato immobiliare ed economia

Pos obbligatorio, le ultime novità

Gtres
Gtres
Autore: Redazione

Novità in arrivo per quanto riguarda l’utilizzo obbligatorio del Pos per i professionisti. Il 30 giugno 2014 è scattato l’obbligo di accettare i pagamenti con il Pos per importi superiori ai 30 euro, senza però essere state previste sanzioni. Ora le cose stanno cambiando. Entro il 1° febbraio 2016 il Ministero dell’Economia e delle Finanze (Mef) dovrà definire in un decreto le multe per chi non installa l’apparecchio nel proprio studio o negozio, i casi in cui sia giustificata l’impossibilità tecnica di installarlo e le commissioni sui pagamenti.

Secondo quanto previsto dalla legge di Stabilità 2016, “entro il 1° febbraio 2016 il Ministero dell’Economia e delle Finanze e quello dello Sviluppo Economico dovranno definire i tetti delle commissioni da applicare ai pagamenti elettronici”. Il decreto del Mef dovrà anche definire l’importo delle multe e i casi di “oggettiva impossibilità tecnica” nei quali è possibile non rispettare tali adempimenti.

Intanto dal 1° gennaio 2016 è diventato obbligatorio per i professionisti accettare pagamenti elettronici di qualsiasi importo, anche sotto i 5 euro. Se, dunque, fino al 2015 l’obbligo è stato applicato solo all’acquisto di prodotti o alla prestazione di servizi di importo superiore a 30 euro, dal 2016 i professionisti e gli esercenti commerciali dovranno accettare pagamenti elettronici di piccolo importo sia con carte di debito che con carte di credito.