Notizie su mercato immobiliare ed economia

Ecco le aziende che offrono gli stipendi migliori

Autore: Redazione

Il Company Salary Index 2016 di JobPricing ha aggiornato la classifica delle imprese che pagano meglio e del loro posizionamento sul mercato delle retribuzioni, basandosi sulle rilevazioni dell’Osservatorio presente su Repubblica.it. Da quanto emerso, se si è un top manager la miglior soluzione è Vodafone, se si è un dirigente allora è bene puntare su McKinsey. Non male anche Salini Impregilo e Poste Italiane.

Quel che appare chiaro è che chi è in cerca di buone remunerazioni deve guardare ai settori delle Utility (energia elettrica, gas e acqua), a quello dei beni di largo consumo o ancora ai provider di servizi informatici.

Per la realizzazione della classifica sono stati presi in considerazioni questionari anonimi compilati da oltre 400mila utenti che hanno formato un database dal quale sono state estrapolate 180mila osservazioni. E’ quindi stato definito un indice che tiene conto della retribuzione annuale lorda e, fatta 100 la media di mercato per un particolare inquadramento, colloca l’azienda in questione a un livello inferiore o superiore. L’indice della remunerazione degli alti esecutivi di Vodafone è risultato pari a 121,3 punti; quello di  McKinsey pari a 116,2 punti.

Per quanto riguarda i “professional”, i quadri che non gestiscono direttamente altre risorse e guadagnano in media 52.500 euro lordi all’anno, le aziende più attraenti sono Cisco e Wind, rispettivamente con indici di 117 e 111,3 punti, intervallate da Ubi Banca. In riferimento agli impiegati (i dipendenti che hanno piccole responsabilità manageriali nei team di lavoro), il podio è occupato da Barilla, P&G e Whirlpool. Tra i livelli impiegatizi inferiori, con compiti operativi ed esecutivi, spicca il primato della Banca d’Italia, con un punteggio di 131,7.