Notizie su mercato immobiliare ed economia

La banca centrale europea taglia i tassi di interesse allo 0,05% dallo 0,15%

Gtres
Gtres
Autore: Redazione

Toccato un nuovo minimo storico. La banca centrale europea ha tagliato i tassi di interesse allo 0,05% dallo 0,15%. Il consiglio direttivo dell'eurotower ha poi deciso di ridurre il tasso sui depositi, da -0,10% a -0,20%, e quello marginale, da 0,40% a 0,30%

Si tratta di una mossa che non ha colto di sorpresa. L'allentamento della politica monetaria era atteso, dal momento che le recenti indicazioni macro avevano segnalato una ripresa economica dell'eurozona più fragile del previsto con l'inflazione che continua a scendere. Ma la stampa internazionale ha parlato di "decisione a sorpresa". Con questa mossa la bce punta a spingere l'euro più in basso nel confronto con il dollaro, andando a stimolare così l'export e rilanciando un po' di inflazione

Le reazioni sui mercati sono state immediate. L'euro ha toccato un minimo da un anno a 1,3036 nei confronti del dollaro. Positive le borse europee: piazza affari è salita dell'1,4%, parigi dell'1,1%, francoforte dello 0,4%, madrid dello 0,97% così come lisbona

Per aumentare l'offerta di moneta, mario draghi ha anche lanciato un programma di acquisto di covered bond e asset backed securities (abs). Acquisto che partirà ad ottobre

Nel corso della conferenza stampa, però, il presidente della bce ha inviato un chiaro messaggio ai governi. Ha, infatti, affermato: "nessuno stimolo fiscale può bastare da solo senza riforme strutturali ambiziose, importanti e forti". Aggiungendo: "alcuni stati hanno fatto passi importanti, altri devono ancora emettere e applicare questo genere di misure"

Articolo visto su
Agenzia