Notizie su mercato immobiliare ed economia

Real estate italiano, nel secondo trimestre 2020 gli uffici tengono a galla il settore

Gtres
Gtres
Autore: Redazione

Mediobanca riporta uno studio sul segmento uffici secondo cui Milano resta la piazza più importante nel real estate italiano.

Secondo gli analisti, che si riferiscono a un’analisi di Bnp Paribas, nel secondo trimestre 2020 il volume di investimenti nel segmento uffici a Milano si è rivelato solido, con un totale che ha superato leggermente i 2 miliardi di euro, con una perdita annua del 38% e del 13% relativamente alla media degli ultimi cinque anni. Nel secondo trimestre sono stati conclusi un numero di deal vicino a 30, la metà rispetto a quelli dello stesso periodo del 2019.

Considerato che nel primo trimestre 2020 le attività sono rimaste ferme, la prima parte dell’anno si è conclusa con un calo negli investimenti totali del 25%, a 3,8 miliardi di euro. Il settore uffici ha pesato per circa il 60% del totale degli investimenti (di cui il 57% convogliato su Milano) riportando un forte incremento rispetto al primo trimestre 2019, annullato però dalle perdite accusate dal settore hotel e logistica.

Il segmento milanese degli uffici ha mostrato investimenti per oltre 1 miliardo di euro nel secondo trimestre, che hanno rappresentato l’80% degli investimenti totali in Italia e hanno mostrato un aumento del 92% annuo.

I rendimenti degli uffici “prime” si sono rivelati stabili, con il CBD al 3,3% e la zona di Porta Nuova al 3,7%.