Notizie su mercato immobiliare ed economia

Come chiedere un mutuo: le cose da sapere

mutuo casa
Gtres
Autore: Redazione

Possedere una casa di proprietà resta tra i sogni di ogni italiano. Ma come fare e a cosa prestare attenzione quando si vuole acquistare con un mutuo? Vediamolo insieme.

La spesa per una casa è sempre sostanziosa. Se non si possiede una liquidità tale da potersela permettere, si può richiedere un mutuo. Un’operazione che richiede qualche accorgimento.

Confrontare mutui on line

Confrontare le offerte e studiare le condizioni e costi dei finanziamenti. Possono aiutare i comparatori on line.

Mutuo a tasso fisso o variabile

Scegliere se si desidera stipulare un mutuo a tasso fisso o a tasso variabile. Il tasso fisso è generalmente un po’ più alto, ma consente di conoscere in anticipo l’importo che si dovrà pagare senza che possano esserci sorprese. Il tasso variabile, normalmente più conveniente, subisce però le variazioni dei tassi e non è del tutto prevedibile. Oggi i tassi rimangono decisamente vantaggiosi, in particolare per i mutui variabili grazie all‘Euribor in terreno negativo.

Il Taeg del mutuo

Oltre al tasso, controllare il Taeg, ovvero il tasso annuo effettivo globale. Si tratta dell’indice sintetico di costo che indica l’esatto costo del finanziamento. Il parametro è espresso in termini percentuali del costo complessivo del finanziamento, calcolato su base annua in relazione alla durata del finanziamento ed alla periodicità delle rate. Comprende gli oneri accessori quali le spese di istruttoria, le spese di apertura pratica, le spese di incasso delle rate e le spese assicurative obbligatorie. 

La durata di un mutuo

Scegliere la durata del mutuo. Si può andare da 5 a 30 anni e deve essere scelta in maniera proporzionale all'ammontare del finanziamento richiesto, ma anche della propria disponibilità a sostenere la rata rispetto al reddito mensile. Durate maggiori comportano rischi più alti per la banca e quindi tassi più elevati.

Il Loan to value

Valutare il loan-to-value, ovvero il rapporto tra l'importo del finanziamento richiesto e il valore dell’immobile. Minore è l’entità, migliori saranno le condizioni del mutuo, dato che la banca dovrà accollarsi un rischio inferiore.

Contratto di mutuo: caratteristiche

Verificare il contratto, in particolare: il prospetto informativo che descrive le condizioni economiche dell’operazione, le clausole contrattuali che la regolano, il Taeg e le spese accessorie. Il cliente ha sempre il diritto di ottenere una copia completa del contratto per poter valutarne il contenuto, prima della stipula. 

Polizze legate al mutuo

Polizze assicurative: il cliente ha il diritto di rifiutare l’obbligo di sottoscrivere una polizza assicurativa erogata dalla banca, o di apertura di un conto corrente, talvolta imposte come condizioni per l’erogazione del mutuo.