Notizie su mercato immobiliare ed economia

Mutui prima casa giovani 2021, quali banche offrono i migliori

Gtres
Gtres
Autore: Redazione

L’introduzione della misura del Governo a favore dei giovani al di sotto dei 36 anni con Isee inferiore a 40 mila euro per l’acquisto della prima casa nel Decreto Sostegni Bis ha spinto non solo la domanda di mutui ma anche l’offerta da parte delle banche di prodotti dedicati. Dopo l’offerta di Intesa Sanpaolo, vediamo quali altri istituti mettono a disposizione mutui casa per i giovani.

Secondo quanto rilevato da MutuiSupermarket.it, a fine luglio la domanda di mutui prima casa è cresciuta nel primo semestre del 2021 del 20,6% rispetto allo stesso periodo del 2020, spinta proprio dalla richiesta dei più giovani. Di pari passo si muovono anche le banche: sono arrivate infatti le prime offerte dedicate a giovani che recepiscono le agevolazioni previste dal Decreto Sostegni Bis.

Nel 2018 l’anno del lancio dei mutui garantiti dal fondo Consap il mercato ha registrato una crescita delle erogazioni di nuovi mutui del 6,1% rispetto all’anno precedente. Chiaramente il decreto sostegni porterà ad un notevole incremento delle richieste e delle nuove erogazioni di mutui da parte dei giovani, meno chiaro è l’effetto che la misura avrà sull’erogato dell’anno in corso: il lancio dell’iniziativa a metà anno chiaramente avrà un impatto limitato sull’anno in corso, è presumibile che produrrà maggiori effetti nel primo semestre del prossimo anno, inoltre la seconda metà dell’anno vedrà una notevole riduzione delle erogazioni di mutui surroga e non è ancora chiaro se la crescita dei mutui acquisto andrà a compensare la contrazione dei mutui surroga mantenendo un saldo positivo sul secondo semestre 2020.

Mutuo prima casa giovani, l’offerta di Intesa Sanpaolo

La prima banca a lanciare un’offerta dedicata ai Giovani under-36 è Intesa Sanpaolo che ha introdotto il nuovo Mutuo Domus Giovani – Fondo Garanzia Prima Casa nella versione Variabile e Fisso.

Il nuovo Domus Giovani – Fondo Garanzia Prima Casa è disponibile per tutti gli Under-36 che richiedono un finanziamento per l’acquisto della prima casa che vada a coprire non oltre l’80% del prezzo di acquisto della casa e comunque non più di € 250.000 con tassi fissi, che variano da un minimo di 0,65% ad un massimo di 1,05%, e spread variabili che variano da un minimo di 0,70% ad un massimo di 0,95%, in funzione della durata e del rapporto tra importo richiesto e valore dell’immobile.

Per i giovani under-36 che intendessero finanziare oltre l’80% e fino al 100% del prezzo d’acquisto della prima casa, comunque entro i 250.000 euro, il Domus Giovani – Fondo Garanzia Prima Casa è disponibile solo per coloro che possano documentare un reddito ISEE pari o inferiore a 40.000 euro annui. In tal caso le condizioni applicate prevedono tassi fissi che variano da un minimo di 0,75% ad un massimo di 1,05% e spread variabili che variano tra lo 0,90% e lo 0,95% in funzione della durata del mutuo richiesto.

Il nuovo mutuo di Intesa Sanpaolo garantito dal fondo Consap non prevede spese di istruttoria, l’imposta sostitutiva quando non esente è a carico della banca ed è previsto uno sconto di 0,10% sui tassi fissi o sugli spread variabili nel caso in cui la casa acquistata abbia classe energetica A o B.

Mutuo giovani prima casa, l’offerta di Credit Agricole

Anche il Gruppo Crédit Agricole ha aderito all’iniziativa Consap, lanciando il nuovo Mutuo Giovani assistito dalla garanzia del Fondo Prima Casa Consap. Il Mutuo Giovani è disponibile a Tasso Variabile e a Tasso Variabile con CAP ed è rivolto a tutti i giovani under-36 indipendentemente dal reddito ISEE che vogliano acquistare una prima casa finanziando oltre l’80% e fino al 100% del prezzo di acquisto e comunque non oltre 250.000 euro.

Il nuovo Mutuo Giovani Crédit Agricole prevede spread variabili che variano tra l’1,15% e l’1,30% per i richiedenti che sottoscrivono la polizza CPI Vita offerta dall’istituto, mentre l’offerta per chi non è interessato alla copertura CPI prevede spread tra l’1,65% e l’1,80% in funzione della durata del mutuo richiesto. L’opzione del CAP al tasso variabile ha un costo aggiuntivo sullo spread di 0,05%.

Mutuo giovani prima casa, in arrivo l’offerta di Unicredit

Nei prossimi giorni anche UniCredt dovrebbe pubblicare un’offerta dedicata ai Giovani under-36 e altri istituti potrebbero aggiungersi entro la fine dell’estate.

Mutui prima casa giovani: Mps e le migliori offerte delle altre banche

Secondo una simulazione di MutuiSupermarket.it di una operazione di acquisto prima casa a tasso fisso e a tasso variabile su un immobile situato a Roma, con valore dell’immobile di € 220.000, importo richiesto € 200.000 e durata del mutuo 25 anni da parte di un impiegato a tempo indeterminato di 34 anni con un redito mensile € 2.300, ecco le migliori offerte risultate:

MutuiSupermarket.it
MutuiSupermarket.it