Notizie su mercato immobiliare ed economia

Parigi, multa a chi non converte gli uffici inutilizzati in abitazioni da vendere o affittare

Gtres
Gtres
Autore: Redazione

Parigi mette alle strette i proprietari di uffici sfitti e inutilizzati. Verranno multati se non convertiranno gli spazi in abitazioni residenziali da vendere o affittare. E le sanzioni sono tutt'altro che leggere: per il primo anno corrisponderà al 20% del valore locativo dell'immobile, per il secondo al 30% e per il terzo al 40%

Più che come una nuova tassa, l'amministrazione parigina ha presentato il nuovo regolamento come un incentivo per ottimizzare il parco immobiliare esistente, dando una risposta all'emergenza abitativa e evitando un ulteriore consumo di suolo. Ma la cosa non è piaciuta ai prorietari perché i costi di conversione di un ufficio in una residenza sono così alti che è più conveniente pagare l'ammenda. Senza contare che questo potrebbe lasciar spazio a contratti fasulli, con canoni simbolici versati dalla proprietà stessa

Il regolamento fa parte di un piano più alto che comprende anche la riconversione in abitazioni di sedi statali e parastatali inutilizzate e lo sfruttamento di aree statali e parastatali inutilizzate appartenenti all'autorità sanitaria statale, alle ferrovie e alla ratp per la realizzazione di 200 case. E a partire dall'anno prossimo partiranno anche gli incentivi per i proprietari che decideranno di affittare le proprie abitazioni a "inquilini ad alto rischio". Un nuovo ente a metà tra pubblico e privato si farà garante di eventuali caparre o mensilità non versate