Notizie su mercato immobiliare ed economia

Parigi, arrivano gli hotel di quattro e cinque stelle dove il cliente paga ciò che vuole

Autore: Redazione

Pagare un occhio della testa per alloggiare a parigi? ormai è parte del passato. Nella città più romantica d'europa, cinque hotel di lusso hanno dato il via a una curiosa iniziativa: in alcune delle stanza non c'è una tariffa stabilita, ma il cliente versa ciò che considera il prezzo più giusto per il servizio offerto

"Non si tratta di offrire ciò che si vuole, ma ciò che si considera valga la stanza", dichiara adric duval, responsabile dell'hotel tour d'auvergne e ideologo dell'iniziativa. E le stanze, c'è da dire, non appartengono a precisamente delle bettole. Il tour d'auvergne, ad esempio, è un hotel di quattro stelle dal design raffinato, nel nono distretto parigino. Gli hotel, infatti, si trovano in zone centrali della città "in realtà questo è un contratto basato sulla fiducia, da qui la differenza tra pagare ciò che si vuole e pagare ciò che crede che valga il servizio"

I primi clienti ( si offrono a questo prezzo una o due stanze al giorno per ogni hotel che partecipa", hanno pagato tra un 15 e un 20% in meno del prezzo abituale dell'hotel, in questo caso tra 135 e 145 euro per stanze che abitualmente costano 175 euro. Il primo cliente del tour d'auvergne pagò 140 euro la notte: il costo medio di una camera in questa zona oscilla tra le 150 e le 200 euro

Gli hotel parigini non sono i primi a lanciare questa tendenza di "paga ciò che vale". Nel 2007 il gruppo radiohead invitarono i propri fans a pagare quello che credevano valesse l'album in rainbows. In inghilterra, il ristorante the real junk food project, ha installato il sistema "pay as you feel"