Notizie su mercato immobiliare ed economia

JLL: "L'uscita della Grecia dall'euro porterebbe al crollo del suo mercato immobiliare"

Gtres
Gtres
Autore: Redazione

Mentre la Grecia e l'Unione Europea continuano a negoziare per impedire l'uscita del paese ellenico dall'euro, numerosi analisti cercano di prevedere i possibili scenari futuri. Andrew Burrell, director of forecasting di Jones Lang LaSalle per l'EMEA, è convinto che il Grexit potrebbe essere devastante per il Paese e per il suo mercato immobiliare.

Sul piano politico, secondo il responsabile di JLL, la votazione di domenica scorsa - con il trionfo del no- potrebbe migliorare leggeremente la posizione della Grecia al tavolo dei negoziati,ma certamente non serve a dissipare i dubbi su quale sia la strada corretta da seguire.

Burrell parla di due scenari possibili, entrambi con conseguenze importanti per gli investimenti immobiliari. "O la situazione si risolve con l'uscita della Grecia dall'unione monetaria e il suo default totale, o serà necessario che il governo ellenico accetti un compromesso per arrivare ad un accordo con i leader europei". Un accordo potrebbe anche generare un rialzo nel mercato.

Ma un'uscita della Grecia dall'euro e il suo default sarebbe devastante per il Paese e, nel breve periodo, potrebbe provocare una tempesta nei mercati e problemi economici importanti per la zona euro. Ciò nonostante "Potrebbe essere meglio per gli investitori che la zona euro si concentri nuovamente nel resto dei problemi da risolvere, senza la continua "distrazione" greca.