Notizie su mercato immobiliare ed economia

Affitti negozi, canoni scesi di un terzo con la crisi

Gtres
Gtres
Autore: Redazione

La crisi ha colpito anche i canoni di locazione dei negozi. Secondo uno studio di Solo Affitti, negli ultimi sei anni in Italia l’affitto di un locale commerciale è calato in media del 30%. Ad essere interessate dal fenomeno molte grandi città. In centri come Firenze e Genova si sono toccate percentuali anche al di sopra del 40%, mentre hanno tenuto meglio Torino e Milano, quest’ultima – in particolare – risulta la più cara, con oltre 1.300 euro al mese necessari per affittare un negozio.

Andrea Saporetti, responsabile dell’Ufficio studi di Solo Affitti, ha fatto sapere che “gli anni più pesanti sono stati il 2012, quando c’è stato un calo quasi del 7% rispetto all’anno precedente, e il 2013, in arretramento del 6,5%”.

Aggiungendo: “Certamente le zone periferiche hanno registrato cali più consistenti. Nell’ultimo anno il decremento si è abbastanza attenuato (-3,1%) rispetto al passato, segno che i valori sono più in linea con le richieste del mercato e che, presumibilmente, la domanda di negozi non è più in forte calo come prima”.

I cali nelle diverse città

Dando uno sguardo alle grandi città, lo studio ha evidenziato che Torino è la città italiana dove i canoni dei negozi hanno tenuto meglio perdendo il 12,9% dal 2009 a oggi; Milano ha registrato un -22,4% nei sei anni analizzati; a Bari il calo è stato del 27,2%; Roma ha fatto registrare un 38,3% in meno e Bologna un -39,8%; le città più colpite sono Firenze, con un -42,4%, e Genova, con un -44%.

Quanto costa oggi affittare un negozio

Ad oggi, se si vuole affittare un negozio, Milano è la più cara con 1.329 euro mensili; Roma, che nel 2009 registrava canoni commerciali in linea con quelli milanesi, si attesta sui 1.074 euro al mese; Firenze si posiziona sugli 813 euro mensili.