Notizie su mercato immobiliare ed economia

I prezzi delle case in Italia devono scendere ancora del 12% (tabella)

Autore: Redazione

Standard & poor's ha elaborato un rapporto sul mercato immobiliare europeo, in cui avvisa che la discesa dei prezzi non è ancora finita, nonostante il mercato dia segni di stabilizzazione. Secondo l'agenzia di rating internazionale la nuova caduta dei prezzi si verificherà tra la fine del 2010 e l'inizio del 2011. Questa nuova correzione servirà a riequilibrare gli effetti della bolla immobiliare che abbiamo vissuto tra il 1999 e il 2007

In particolare, per quanto riguarda l'Italia, i prezzi dovrebbero diminuire ancora del 12% per raggiungere una posizione di equilibrio. I calcoli di standard & poor's si basano su due fattori: la ratio tra tra valore della casa e, rispettivamente, gli affitti e gli stipendi. Concretamente significa che si prendono i valori medi degli immobili e li si mette in relazione con  i valori medi degli affitti e i valori medi degli stipendi

In entrambi i casi risulta che le case in Italia sono sopravvalutate del 12%

Questo rapporto non si discosta di molto da quello pubblicato in gennaio da the economist (vedi notizia), secondo cui il prezzo delle case in Italia era sopravvalutato del 15%. Sono sempre più numerosi, dunque, gli organismi economici mondiali che assicurano che gli scossoni al ribasso del mercato immobiliare non sono ancora finiti

 

Articolo visto su
(idealista.it/news)