Notizie su mercato immobiliare ed economia

Bonus ristrutturazioni, è boom di richieste

Autore: Redazione

Ancora una volta i numeri parlano chiaro: il settore trainante dell'edilizia è la ristrutturazione. Sono oltre 280mila le richieste di detrazione fiscale del 36% pervenute all'agenzia delle entrate nei primi sette mesi del 2010. In totale, il periodo gennaio-luglio chiude con un incremento del 12%. Dal nord al sud dell'Italia, l'andamento dell'agevolazione fiscale, che favorisce il recupero del patrimonio edilizio, continua a crescere costantemente

Ai primi posti per le richieste il Veneto, con un +17%, e la Calabria con un +14%. A livello locale si guadagnano la maglia rosa quattro province che hanno ''ristrutturato'' ben il 30% in piu' rispetto al 2009: sono Vibo Valentia, Prato, Livorno e Padova

Chi ristruttura? non solo singoli proprietari, ma anche interi condomini si avvalgono sempre più spesso dello sconto fiscale per affrontare i costi del restyling dell'edificio. In questi casi l'amministratore di condominio deve presentare alle entrate la documentazione per la richiesta della detrazione d'imposta del 36% che, divisa per le quote di spettanza, alleggerisce la dichiarazione dei redditi di ciascun condomino

Inoltre, dal primo luglio,  l'amministratore non dovrà più calcolare la ritenuta del 4% sui corrispettivi pagati per la ristrutturazione edilizia, per evitare che le imprese, che effettuano i lavori, subiscano una ''doppia'' trattenuta. Infatti, il dl 78 del 31 maggio 2010 ha introdotto l'obbligo da parte di banche e uffici postali di applicare una ritenuta d'acconto del 10% sui bonifici relativi al pagamento di interventi di recupero del patrimonio edilizio o di risparmio energetico, calcolata sul totale del bonifico scorporato dell'iva del 20%

Una curiosità, quando fanno i lavori gli italiani? la maggior parte tra maggio e giugno, prima che faccia troppo caldo