Notizie su mercato immobiliare ed economia

Reati online, facebook schiera "i figli"

Autore: Redazione

Un accordo con la polizia postale e l'introduzione di "gruppi" contro i reati online. La novità è stata annunciata dal fondatore mark zungkeberg: questa novità cambierà il modo di usare il social network

I dati "sensibili" che postiamo su facebook non saranno più a rischio. Si potranno creare gruppi distinti di amici per condividere le proprie informazioni con cerchie specifiche di persone, ad esempio amici, parenti o colleghi di lavoro. Fb gruppi consentirà quindi di personalizzare la propria comunicazione in base agli interlocutori, come del resto avviene nella vita reale

Una funzione simile era svolta dalle 'liste', ma soltanto il 5% degli utenti ne faceva uso e quindi l'opzione è stata ripensata e ampliata. Accanto a questa altre due le novità introdotte, sempre nel segno della volontà di garantire agli iscritti ''un maggiore controllo sulle proprie informazioni''

Gli utenti di facebook avranno per la prima volta la possibilità di scaricare dal social network foto e video che li riguardano, ma anche aggiornamenti di stato, link, commenti. Lo scopo è offrire all'utente una copia "portatile" delle proprie informazioni. Sarà poi più facile anche gestire le applicazioni di terze parti che accedono ai dati del proprio profilo attraverso uno specifico e semplificato pannello di controllo

 

Articolo visto su
(Fecebook)