Notizie su mercato immobiliare ed economia

Casa fantasma, niente proroga: ultimo appello il 31 dicembre 2010

Autore: Redazione

Uno dei temi dell'anno, la regolarizzazione delle case fantasma, sembrava aver per una volta fissato delle scadenze chiare. C'era tempo fino al 31 dicembre 2010 per regolarizzare gli oltre 3 milioni di immobili non dichiarati al catasto e rilevati dal satellite. Ma poi il governo, con l'ordine del giorno del senatore cosimo izzo, aveva prorogato tutto di un anno (vedi notizia). All'agenzia del territorio non ne vogliono sapere. E adesso cosa succede?

Se il contribuente dunque non adempie entro due settimane, l’agenzia del territorio attribuisce d'ufficio una rendita presunta, così come previsto dall'art. 19 comma 10 del dl 78/2010. Se il soggetto continua a non adempiere all'obbligo dell'accatastamento, l'agenzia provvederà a farlo. In questo caso, oltre alla rendita presunta, saranno attribuiti gli oneri relativi (rilievo e accatastamento dell'immobile)

Le multe: vanno da € 258 a € 2066 in funzione:

- Del tempo trascorso fra la data della pubblicazione del comunicato adt (con il quale sono pubblicizzate le particelle di terreno su cui insistono i fabbricati o ampliamenti non dichiarati in catasto) e quella dell’accatastamento;

- Dell’ammontare della rendita attribuita (in pratica, in ragione del valore fiscale dell’immobile);

- Delle azioni di sollecito prodotte dall’adt (più sono i passi fatti dall’adt per “convincere” il soggetto obbligato e maggiore sarà la sanzione)