Notizie su mercato immobiliare ed economia

Affitti agevolati per i giovani, come funziona nel resto d'europa?

Autore: Redazione

Secondo i dati istat è cresciuta quasi del 10% la percentuale dei giovani tra i 18 e i 34 anni che vive in famiglia dal 1983 ad oggi. Ancora peggio va ai più grandi: triplicato il numero dei 30-34enni che vivono in casa dei genitori. Perchè nel resto d'europa vanno via prima?

La colpa non è tutta dei bamboccioni. In Italia, infatti, quella degli affitti agevolati è una chimera. Il massimo contributo che lo stato concede ad un giovane per la locazione è di 80 euro al mese per tre anni: il più basso d'europa. Non funziona così per tutti gli altri

In olanda l'importo è di 140 euro di contributo cash. In spagna entro i 30 anni e per 4 anni lo stato paga 210 euro al mese. In francia, sono due le agevolazioni destinate ai giovani, agli studenti e alle coppie senza figli con basso reddito: si può arrivare complessivamente ad un aiuto di 400 euro al mese

In germania il contributo per l'alloggio è di circa 150 euro al mese che arriva a 330 con il salario sociale cui si ha diritto dai 15 ai 65 anni