Notizie su mercato immobiliare ed economia

I 29 indicatori economici più surreali

uno degli indicatori economici: il rossetto
Autore: Redazione

Dall'indice del big mac al prezzo del rossetto. Ma ce ne sono di ancora più surreali. Tra questi prevedere se la borsa sale in funzione di quale squadra vinca il super bowl o misurare l'attività economica secondo gli incidenti in bicicletta o la lunghezza delle gonne. Ti presentiamo i 29 indicatori economici più bizzarri

1) se il vincitore del super bowl è una squadra che appartiene alla vecchia lega di calcio nazionale (nfc) i mercati saliranno

2) se aumentano gli incidenti in bici, l'economia andrà male

3) se la modella che appare sulla copertina del numero annuale di nuoto della rivista sports illustrated è nordamericana, la borsa degli usa avrà un buon anno

4) l'indice del big mac rivela quanto costa un hamburger big mac in ogni paese, il che ci dà un'idea del potere d'acquisto di ognuno

5) l'indicatore delle cravatte. In tempi duri si comprano più cravatte per dare l'impressione che si lavora duro. Le cravatte che si vedono sono più strette durante gli anni di magra e più brillanti quando invece l'economia inizia a riprendersi

6) il calendario cinese: gli anni del drago solitamente sono anni di buona fortuna almeno in borsa

7) indice del consumo di birra: nei cattivi momenti la gente va meno a prendere una birra dopo il lavoro. Per tanto, se diminuisce la vendita di birra e i posti di lavoro nel settore, sono tempi di vacche magre

8) la lunghezza delle gonne: data anni '20 e indica che più corte sono le gonne delle donne, meglio andrà l'economia

9) il venditore di auto: quanto meno tempo impiega un venditore d'auto nell'abbassare il prezzo quanto vai a comprarlo, tanto peggio andrà l'economia

10) buoni sconto: quanto i tempi si fanno duri, i consumatori ricorrono a numerosi buoni sconto per comprare dal detergente a qualsiasi altro prodotto di consumo

11) vendita d'aspirina: quando l'economia inizia a peggiorare aumentano le vendite di aspirine e altri medicinali per il dolore di testa

12) indicatore dei pannolini: con l'idea di risparmiare, i genitori con bambini appena nati cambiano meno pannolini ai figli, il che fa crollare la vendita, ma aumenta la vendita di creme anti irritazione

13) acquisto di boxer. La vendita di boxer anche diminuisce nei tempi duri come formula di risparmio

14) i costruttori richiamano più velocemente. Solitamente sono sempre occupati con altri clienti, il che significa che se un costruttore richiama rapidamente, l'economia va male

15) tacchi più alti: in un momento di recessione economica, i tacchi tendono ad essere più alti visto che i consumatori ricorrono alle mode più stravaganti per sfuggire alla realtà e rifugiarsi nelle proprie fantasie

16) vendita di fagioli: i consumatori tendeno a comprare più prodotti in latta per risparmiare in spese alimentari durante i tempi difficili

17) le cameriere vestono in maniera più appariscente nelle economie al bordo del baratro. Durante le epoche di bonanza, invece, le persone fisicamente più attraenti approfittano del proprio fisico per riuscire ad ottenere un lavoro meglio retribuito come quello di modello o eventi corporativi

18) indicatori della prostituzione: guardando semplicemente all'offerta e alla domanda, in tempi di vacche grasse le persone preferiscono altri lavori, il che abbassa il numero di professionisti  di questo settore e aumenta i prezzi

19) l'indicatore happy meal: la sorpresa che accompagna l'happy meal è un indicatore dello stato dei consumi, visto che in cattivi periodi le imprese cercano di contenere i costi abbassando la qualità di questo tipo di regali

20) il tipo di annunci dell'esercito: durante i tempi difficili, i civili che non riescono ad avere un lavoro e si arruolano nell'esercito sono di più. Se si iscrive molta gente, la marina degli usa suole rendere più duri i suoi video promozionali per mettere paura alle possibili reclute

21) se un'impresa costruisce una nuova sede...È negativo: quando un amministratore delegato annuncia che la compagnia è in procinto di costruire o traslocare in una nuova sede, vendi le azioni perchè crolleranno

22) l'indicatore del rossetto: il presidente di estee lauder diceva che quando le donne aumentano l'acquisto di rossetto significa che l'economia va male o non si possono permettere di cadere nella tentazione di comprare accessori più cari come scarpe e borse

23) i pop corn con burro: per sfuggire alla realtà, i consumatori vanno al cinema per vedere film di fantascienza come harry potter

24) punture di insetto: le punture di insetto aumentano man mano che aumentano le case vuote e abbandonate, magari con piscina che senza essere curate si trasformano in luoghi perfetti per la nascita di zanzare

25) meno accessori di coccodrillo: in tempi di magra un numero inferiore di statunitensi spendono i loro soldi in articoli come borse di coccodrillo, che arrivano a costare anche 20mila dollari

26) costruttori di grattacieli: di cattivo presagio il boom immobiliare che sono soliti precedere le tappe di recessione. Quanti più grattacieli si costuiscono, più vicini siamo alla recessione e quanto più alti sono, più dura la crisi

27) ricerche su google: al giorno si producono centinaia di milioni di ricerche su google, il che dà un'idea delle preoccupazioni delle persone. Negli ultimi anni, le ricerche sulla disoccupazione sono aumentate negli usa e in altre parti del mondo, come in Italia

28) le volte che si scrive la parola recessione: la recessione compare nei mezzi di comunicazione prima che nei dati, così fu nel 1990, nel 2001 e nel 2007, quando mesi prima aumentò il numero di volte che si scriveva la parola recessione

29) appuntamenti dal parrucchiere: nei tempi di bonanza, le donne sono solite andare di più dal parrucchiere, tingersi i capelli e farsi fare la messa in piega dal parrucchiere, durante la recessione sono invece più propense a eliminare le spese risparmiando in appuntamenti dal parrucchiere