Notizie su mercato immobiliare ed economia

Il 2013 comincia con un tonfo: compravendite immobiliari sempre più in basso (scarica pdf)

Autore: Redazione

L'agenzia delle entrate ha diffuso i dati relativi alle compravendite immobiliari nel primo trimestre 2013. Con un'ulteriore caduta del 13,8% rispetto al pessimo analogo periodo del 2012, in questo inizio d'anno il mattone perde ulteriore terreno e fa registrare il peggior trimestre mai visto negli ultimi anni

Nella nota che accompagna la pubblicazione si tenta di gettare acqua sul fuoco. I numeri, dicono gli esperti, "mostrano una decelerazione del trend negativo rispetto alla serie dei tassi tendenziali che nel 2012 avevano mostrato riduzioni più accentuate". L'analisi ci sembra quanto meno fantasiosa, visto nei primi tre mesi dell'anno si sono vendute appena 94.503 abitazioni: persino nel terzo trimestre 2012, quando con l'estate calano normalmente le compravendite, non era andata tanto male

 

Segnali di tenuta vengono invece da alcune grandi città. Milano e Firenze vedono infatti diminuire i volumi di scambio su cifre inferiori che a livello nazionale, del 4,8% e 4%  interannuale, seguite da Torino e Palermo che si attestano intorno a un calo del 10%. La perdita maggiore, invece, si registra a Bologna (-12,4% rispetto al primo trimestre del 2012). Roma e Genova hanno perso l'11,1% delle compravendite

Niente da festeggiare, perché significa che le compravendite sono calate comunque, rispetto a un anno, il 2012, già di per sé disastroso., ma, sembra suggerire l'agenzia, sarebbe potuta anche andare peggio. Dall'omi arriva infatti una lettura francamente singolare: "il trend legato al miglioramento dei tassi di interesse dei mutui frena la discesa delle compravendite". Positivo è solo il dato di Napoli (+14,3%) ma è condizionato dal piano di dismissioni del patrimonio del comune

per commentare devi effettuare il login con il tuo account

Commenti

Bene, bene... ottime notizie...

0 0
Vote up!
Vote down!

Noi di team@realista facciamo un commento ben diverso da quello di team@idealista.

Il numero delle transazioni immobiliari non è indicativo del mercato.

Potrebbero esserci state meno transazioni ma di valore medio più elevato.

La statistica considera sempre vari aspetti. Come al solito queste limitate di team@idealista sembrano solo le notizie che fanno comodo agli agenti immobiliari ( in vista dello stream del 13 giugno ).

0 0
Vote up!
Vote down!

Le "grandi" notizie di team@idealista pro agenti immobiliari.

0 0
Vote up!
Vote down!

Sono 25 anni che sono sul mercato immobiliare delle compravendite e questo calo incredibile di richieste di alloggi di qualsiasi metratura o di qualità non la ricordo. Il mio parere è che i valori delle case devono ancora scendere di almeno un 25/30% ed allora forse il mercato delle vendite potrà riaprirsi. Bisogna che tutti i gli agenti immobiliari siano consapevoli di fare valutazioni al ribasso!!!!!!!!!!!!

0 0
Vote up!
Vote down!

Gli agenti devono finire in strada a elemosinare onestamente.

0 0
Vote up!
Vote down!

Ad anonimo delle 13:39

Io, sebbene da cattolico non posso augurare il male e la sofferenza agli agenti immobiliari, concordo con te.

Ne ho conosciuti molti nel loro modo di ragionare e di agire. Arroganti, presentuosi, usano gli altri solo per il loro fine e poi li scaricano.
Antidemocratici fono al midollo, quegli agenti che ho conosciuto bene hanno bisogno di un bagno di umiltà.

Ho sempre invitato i lettori, di questo piccolo forum, a leggere i grando forum immobiliari di agenti immobiliari.

Scoprireste quanto arroganti, ma ignoranti, sono alcuni agenti immobiliari. Disprezzano nei loro fourm i clienti, accusandoli di ignoranza e malafede.

Mentre, secondo me, è vero il contrario : gli ignoranti ed in male fede sono alcuni agenti immobiliari.

0 0
Vote up!
Vote down!

Il mondo degli agenti immobiliari è particolare. Io li paragonerei ad "attori di teatro".
Imparano da giovani che l'bito fa il monaco, ed ecco gli abiti scuri, le scarpe a punta ed i cravattoni.

Pensano di dare così una immagine di ricchi, quindi di uomini di successo : grandi venditori, consulenti di investitori.

Forse funzionava negli anni '80.

Adesso funziona lo "understandement" alla Marchionni. Lo stesso elkan, con la faccia da bambino ed il vestito da "grande" stona un pò.

Direi che gl agenti immobiliari sono, con il loro look, un pò retrò.

I migliori agenti immobliari : gli over 65, vecchia scuola seri e concreti, snobbano internet ed i forum.

Leggendo i forum immobiliari di agenti immobiliari si entra nel loro ambiente e ci si scopre chi sono realmente.

0 0
Vote up!
Vote down!

Postulato che non si debba fare di tutta l' erba un fascio rispondo alle persone che hanno fatto delle critiche sugli agenti immobiliari: le cravatte e gli abiti non devono e non sono una maschera da ricchi ma semplicemente un segno di professionalità, ordine o quantomeno decenza ... i professionisti over 60 vecchia scuola ci insegnano tanto ma nel 2013 non ci e dovuto snobbare internet e la tecnologia.... basta semplicemente usarla con criterio. Quello che funziona sono la preparazione, l' educazione e il rispetto . Mi spiace che abbiate avuto a che fare con persone le quali forse non sono riuscite a guadagnarsi la vostra fiducia, ci sono tanti agenti immobiliari professionali, trasparenti e corretti e per qst forse non è un caso che affrontano qst periodo di crisi a testa alta e vivono del loro (duro) lavoro.

0 0
Vote up!
Vote down!

Quasi sicuramente vivi in provincia e non in grande città.
Le cravatte e gli abiti sarebbero, a tuo dire, un segno di professionalità e di ordine, addirittura decenza.
Forse sei indietro di ventanni.

In queste settimane sto andando spesso in uno studio notarile molto famoso ( Roma centro ). Il personale, qualificatissimo, è in jeans e sneakers.
Il notaio, sui 60 anni, in jeans e senza cravatta, con mocassini.

Non un cliente, in sala di aspetto, era acchittato. Ed erano lì per rogiti immobiliari.

Io, lì per modesti atti, ero in jeans. Mi sono intrattenuto con il notaio a parlare di arte.

Se fosse arrivato un agente immobiliare con cravatta ed abito da becchino saremmo scoppiati a ridere.

La professionalità non la fa la cravatta. Forse nel vostro ambiente, dove di sostanza ce ne è poca dovete aggrapparvi alle cravatte. Nei nostri ambienti valutiamo le parole e capiamo quanta professionalità c'è. marchionne gira in pulloverino senza cravatta.

Parlando dei tuoi colleghi sembri che stai facendo un necrologio dei martiri della mediazione.

0 0
Vote up!
Vote down!

Le notizie sono, come tali, neutre. Le interpretazioni che se ne fanno, ovviamente, no. Che numeri, semplici numeri, vengano interpretati come "pro" o "contro" agenti immobiliari e' assurdo. Una "buona" notizia e' quella che descrive un universo parallelo dove va tutto bene, si vendono case come ciliegie e l'agente immobiliare prospera felice lavorando poco, investendo ancor meno e guadagnando barcate di soldi? bene, forse e' meglio svegliarsi....

0 0
Vote up!
Vote down!

Il mercato vi punirà......i soldi sono finiti e fra un pò i vostri mattoni marci venduti a prezzo da reggia di versailles vi crolleranno in testa.....calate i bragoni che il 2° Trim 2013 farà ancora più paura....per non parlare del 2014.....

Ah...mi raccomando la vaselina!!

0 0
Vote up!
Vote down!

Ad anonimo delle 14:16

Credevo che ti eri arreso e ritirato dal forum.

Non vuoi capire che qui siamo più i matonari che i "marciapiedai".

È vero che il governo sta avendo un comportamento ambiguo con questo "congelamento" imu abitazione principale. A settembre cadà la maschera ed andranno tutti a casa.

Poi chi li vuole li rivoterà ma non venga a piangere sul forum contro l'imu: chi è causa del suo male pianga se stesso.

0 0
Vote up!
Vote down!

Tu sei uno di quelli che si fa "comprare" il voto con la promessa che venga tolta l'IMU? Poi se non c'è lavoro, il resto delle tasse ci uccide , il paese va a rotoli,, kissenefrega! Scusami, ma quanto ti costa quest'IMU????? sono proprio curioso....

0 0
Vote up!
Vote down!

Purtroppo per colpa di qualche testa di cazzo di agente immobiliare specialmente tecnocasa e primacasa che prendono sempre ragazzini che prima di fare il mio lavoro venedevano bondola al super market della loro città o paese, e questo le il risultato mala fiducia delle gente sulla nostra categoria che già difficilemente viene considerata una professione da libero professionista esperto ma un cacacazzo di merda valutatore alla casaccio che non sa nenache quello che sta vedendendo molte volte non hanno neanche i documenti per poter espletare bene la pratica di vendita o meglio non sanno neanche che cazzo stanno venedendo ..... ha ha ha ha ha ..... io agente da 14 anni a voi studio (Verona)

0 0
Vote up!
Vote down!

Avrai iniziato presto a lavorare visto il livello di italiano. Cazzucazzu iuiu.

0 0
Vote up!
Vote down!

Info di che ?

0 0
Vote up!
Vote down!

Mi sembri di Verona-sud.

Comunque divertente. Andresti bene in tv. Oppure potresti fare dei video come altri tuoi colleghi di Milano.

0 0
Vote up!
Vote down!

Non ho fretta...possono fallire tranquillamente...agenti, e proprietari.

0 0
Vote up!
Vote down!

Gli agenti falliranno sicuramente e forse se lo meritano.
I proprietari non falliranno.

0 0
Vote up!
Vote down!

Che cattiverie contro gli agenti immobiliari..... alla fine che c'entrano? è il mercato...domanda, offerta, adesso non ci sono i soldi, quindi il mercato scende... io ho qualche casa, il mercato è in discesa, preferisco non vendere, ma certo non compro neanche, re-investo gli affitti (ancora qualche soldo lo si guadagna) ed i risparmi in operazioni finanziarie... vedremo in futuro che accadrà....

0 0
Vote up!
Vote down!

Non ci sono cattiverie contro gli agenti immobiliari, ma descrizioni di loro comportamenti.

Il grande indro montanelli diceva : io non commento, descrivo.

0 0
Vote up!
Vote down!

Leggo di persone che ce l'hanno con gli agenti immobiliari, è strano mentre dall'avvocato dal dentista dal geometra ecc. Si è costretti ad andarci ( non si può fare da soli) e a pagare parcelle salate e per gli avvocati non è nemmeno obbligatorio il preventivo. Mentre andare dall'agente immobiliare è una libera scelta, chi vuole ci va, chi non vuole non entra in agenzia e sa prima cosa pagherà se compra o vende in un libero accordo.Come in tutti i mestieri c'è sempre la mela marcia e il buon professionista, ma chi vuol fare da solo lo può fare e magari scegliersi un agente preparato di fiducia senza le scarpe a punta... c'è magari bisogno invece di una migliore regolamentazione di legge, all'estero gli agenti hanno almeno una laurea breve, in Italia invece fino a poco tempo fa bastava la terza media!! La Fiaip è riuscita ad ottenere almeno l'obbligo del diploma di maturità. l'agenzia c'è da dire che invece, se lavora bene, da la possibilità di risparmiare e garantisce che l'operazione di compravendita si concluderà nel migliore dei modi.

0 0
Vote up!
Vote down!

Credo che dovresti svegliarti.
Questo è un forum immobiliare in cui si parla di agenti immbiliari.

Se vai sui forum di avvocati, sentirai aprlare di avvocati.

Tutto il tuo post è un banale luogo comune di ipotesi : se lavora bene, ( ma spesso non lavora bene ).

Il punto è proprio questo : non lavorano bene, lo dimostra il contenzioso da loro generato per proposte di acquisto in condizioni di non provandibilità degli immobili o per mancanza di fondi.

0 0
Vote up!
Vote down!

Se fa risparmiare una parte, l'altra paga la differenza : dove sarebbe il migliore dei modi ? la sua tasca per le provvigioni ?

0 0
Vote up!
Vote down!

Se oggi vuoi vendere devi fare i conti con un mercato che è disposto a darti gli stessi valori del 2000 quando ancora c'era la lira. Ovviamente la mazzata è dura da digerire e chi può preferisce aspettare con un conseguente crollo delle compravendite.

0 0
Vote up!
Vote down!

Non tutti gli agenti immobiliari sono dei mascalzoni, ignoranti e arroganti, molti sono preparati ,laureati e con una solida esperienza alle spalle, non mi riferisco a quelli che lavorano con i grossi marchi , ma alle piccole agenzie che lavorano onestamente per portare il pane a casa ogni giorno.

0 0
Vote up!
Vote down!

Ad anonimo delle 17:21

Anch'io prima pensavo come te : qualche agente serio credevo ci fosse. E certamente ci sarà.

Ho conosciuto un agente immobilire che si vantava ( e si vanta, perchè è vivo ) di essere laureato e di avere titolo per discutere di diritto ed urbanistica.

Poi ammise di essere laureato in filosofia.

Andresti a farti togliere un dente da un filosofo, o da un professore di belle arti ?

Io no.

Un filosofo che prepara una proposta di acquisto, che è un contratto, è semplicemente un abusivo della professione legale.

Un agente immobiliare può essere semplicemente un mediatore : un presentatore di immobili alle parti della compravendita.

La sua assicurazione rc non copre, come è giusto, i danni per servizi al di fuori della loro competenza, cioè al di fuori della mediazone.

Mediatori che si sostituiscono abusivamente agli avvocati ed ai tecnici abilitati.

Chi subisce eventuali danni da queste ibride figure ? compratori e venditori di immobili. Adesso anche tanti locatori e locatari.

0 0
Vote up!
Vote down!

Ma perchè ve la prendete con gli agenti immobiliari? Nessuno che parla dei costruttori avidi O dei proprietari che vivono sul pianeta di fantasilandia con aspettative irreali? Gli agenti sono solo un accessorio tra l'altro facoltativo quindi non si capisce come possano essere loro che fanno danni. Inoltre le banche che hanno drogato il mercato finanziando il 110% fino a 2 anni fa e ora non ti danno neanche il 60% non vengono considerate come ladri vero? Auguri

0 0
Vote up!
Vote down!

Qualcuno può spiegarmi una cosa?
Annunci di vendite immobiliari su internet fatti da agenti: si vende casa a Roma (punto e basta).
Devi per forza chiedere informazioni per telefono; devi visitare l'immobile perché non sono nelle condizioni di darti una planimetria; se chiedi l'altezza dell'interpiano, la categoria catastale, a quanto ammontano le spese condominiali, la location da vedere su "google maps" ti invitano a richiamarli o passare in agenzia.
La professionalità sarebbe avere il vestito da becchino e la cravatta? come diceva totò "ma mi faccia il piacere...!".
Cerchino, piuttosto, di essere a passo coi tempi o finiranno, se già non lo sono, in mezzo ad una strada. Per loro la casa a Roma la comprano solo i romani; se abito a Palermo e desidero maggiori informazioni su un immobile devo andare a Roma o spendere una fortuna in telefonate ai cellulari, e questi sarebbero a passo coi tempi, si, quali quelli morti!?!
Non sanno neppure copiare: gli agenti immobiliari americani postano nei loro siti tutto... non è necessario contattarli per informazioni banali... li contatti solo quando l'affare ti interessa.
A conclusione di tutto ciò, penso (parere mio personale) che gli agenti immobiliari siano come i parcheggiatori abusivi, ci sono solo per farti abusi ma ne faremmo volentieri a meno.

0 0
Vote up!
Vote down!

Hai perfettamente ragione: il livello di presunta professionalità è penoso. Informazioni scarse e lacunose, competenze tecniche inesistenti. Ho provato ad avere a che fare con gli ai, non per mia scelta ma perché, cercando casa, incappo sempre in agenzie. Volevo fare un'offerta di acquisto per un appartamento che mi interessava e quindi ho chiesto di vedere i documenti. È stato tutto un "sì, ce li devono ancora dare.... intanto firmi qui!". E per questo bel servizio io mi dovevo impegnare a dare loro il 3% + iva, cioè circa 18.500 euro! per aver fatto che?
Alla larga dalla agenzie immobiliari! è una forma di parassitaggio ben retribuita! quanto dovete lavorare voi per incassare cifre simili, e senza rischi?

0 0
Vote up!
Vote down!

Condivido.

0 0
Vote up!
Vote down!

Io dico la mia...in questa crisi, adesso, ce la vogliamo prendere con gli a.i..Io non sono un a.i., e onestamente non ho molto rispetto per la loro "professionalità". il problema è che fino al 2007 le parti in causa di una transazione immobiliare hanno agito senza regole, spingendosi al di là di ogni regola di buonsenso solo perchè il mercato tirava. Ho conosciuto geometri di imprese costruttrici che nel 2006 mi confidavano che il listino prezzi di vendita delle costruzioni veniva aggiornato al rialzo ogni quindici giorni perchè si vendeva tutto!! Le banche concedevano il 120% del valore degli immobili! Gli a.i pretendevano e pretendono almeno il 5% (2,5+2,5) della transazione, manco sostituissero il notaio!!!Gli acquirenti si sono indebitati con mutui fino a 40 anni!!! Quello che stiamo vivendo oggi è il frutto del "liberismo" e, mi dispiace dirlo, della poca "cultura" degli acquirenti che forse, non avendone gli strumenti, hanno ritenuto che il mattone premia sempre!!! Oggi bisogna ritornare con i piedi per terra!! L'immobile deve valere non più di quattro annualità di uno stipendio lordo, la rata del mutuo non deve superare il 35% del reddito, il muto non deve durare più di 20/25 anni, e non pù superare l'80% del valore dell'immobile!! È poi, per gli a.i. , un 3% complessivo per la transazione mi sembra anche troppo.se queste condizioni oggi non possono essere soddisfatte...si sta in affitto, mica è una vergogna!!

0 0
Vote up!
Vote down!

Concordo in tutto. I primi ad aver alimentato questa bolla insensata sono stati proprio gli acquirenti incauti, che, all'insegna del "tanto il mattone non cala mai", si sono indebitati in modo folle con banche che, complici i bassi tassi e la domanda elevata, hanno erogato mutui al limite della follia. Adesso è tutto cambiato, le banche hanno la pancia piena di immobili pignorati che mettono all'asta con contagocce per non svalutare ulteriormente il proprio asset, non concedono più mutui e il mercato è crollato. La situazione anomala era prima, non ora: ora che il ciclo economico del paese, purtroppo, è tornato indietro di 25 anni (governatore banca d'Italia dixit) il mercato immobiliare deve tornare a livelli normali in rapporto ai redditi e ai mutui: questo vuol dire che deve scendere di almeno il 25-30%. E mi sembra un atteggiamento sano prendere atto della realtà, se si vuole continuare a vendere immobili. Lo dico ai costruttori (che lo sanno benissimo), alle agenzie (che lo sanno benissimo) e ai proprietari allocchi (che fanno finta di non saperlo, ma dovranno capirlo presto).

0 0
Vote up!
Vote down!

@ 10:31

È stao ampiamente spiegato che il costo di costruzione supera l'eventuale prezzoo di veendita.

I costruttori dovrebbero quindi, secondo te, cambiare lavoro e basta.

Alcuni stanno svendendo al 30% del valore per chiudere i residui dei mutui e ritirarsi.

L'Italia in ritirata : questo è il quadro da te auscpicato.

0 0
Vote up!
Vote down!

Non auspico proprio niente, sto solo descrivendo la realtà!

E poi non raccontiamoci balle. Il prezzo di costruzione si aggira intorno ai 1.500 al mq, ma a quanto so (conosco il mondo delle costruzioni) in realtà si può spendere molto meno (manodopera al nero, materiale scadente...).

Non ho mai visto case nuove messe in vendita a meno di 1.500 al mq, quindi i costruttori non mi fanno pena per niente: per anni hanno lucrato vendendo a cifre spropositate, dove hanno messo tutti i quattrini incassati? se hanno fallito bene, si chiama rischio di impresa, che chiudano bottega e cambino mestiere.

L'edilizia poi è solo uno dei settori in crisi in Italia: tutti i settori stanno soffrendo. Questo è solo l'inizio: noi vendiamo sempre meno, le fabbriche chiudono, la disoccupazione aumenta. Ci stiamo impoverendo sempre più, e questo, è ovvio, non mi rallegra affatto.
Sinceramente, i palazzinari sono proprio l'ultima categoria di cui preoccuparsi. Gli operai (per loro, sì, mi dispiace) dovranno adattarsi come tutti noi ad altri mestieri. Questa è l'economia globale, che ci piaccia o no.

0 0
Vote up!
Vote down!

@15:46

A te non interessa, ma ai dipendenti e condulenti dei costruttori questo intressa. L'indotto di un costruttore è fatto anche di vestiti, scarpe, cibo etc.

Appunto economia globale, e non solo tua miope economia.

0 0
Vote up!
Vote down!

A te non interessa, ma ai dipendenti e condulenti dei costruttori questo intressa. L'indotto di un costruttore è fatto anche di vestiti, scarpe, cibo etc. I costruttori troppo spesso hanno: 1) sfruttato manodopera dell'est. 2) fatto gare al ribasso per la realizzazione degli impianti nelle loro costruzioni. 3) evaso tutto il possibile e trasferito capitali all'estero. 4) ora che non si vende più niente si possono anche permettere di riderti in faccia e dirti che a loro non interessa nulla abbassare i prezzi: hanno una barca di soldi e possono permettersi di mantenere l'invenduto. Mi dispiace per la gente onesta e che ci ha messo del proprio, ma se questi ladri finiscono in mezzo ad una strada, sono veramente contento. Dal mio punto di vista non spenderò un centesimo per continuare ad ingrassare questi speculatori

0 0
Vote up!
Vote down!

X 07:22

Potrei anche condividere parte del tuo intervento, ma quello che scrivi varrebbe per tantissime categorie : l'Italia è è paese con molti ladri e speculatori, che possono pure andarsene a vivere all'estero e dimenticare il bel paese che li ha fatti arricchire.

Uno dei campi d'oro è la sanità privata : speculatori senza scrupoli, che grazie alle loro amicizie ottengono sovvenzioni per aprire case di riposo per anziani in appartamenti di condomini.

Tutti i campi hanno i loro tipi di "palazzinari".

È il sistema : ma noi non ce ne accrogiamo, veniamo solo sfruttati.

Hai notato che farmacie grandi e di lusso ci sono ora : da 200 mq in su. 10 dipendenti : industrie del farmaco a spese statali.

Il nostro è un paese di grandi speculatori : politici insegnano.

0 0
Vote up!
Vote down!

Non vi arrabbiate con sti a.i., fanno parte di una categoria di poveri disperati.....

0 0
Vote up!
Vote down!

Io sono laureato in economia e commercio specializzazione in commercio estero, conoscenza inglese studi presso british school,e sono stato "costretto" ad iniziare l'attività di mediatore immobiliare da oltre 16 anni.IN tutto questo periodo mai un cliente si è lamentato della mia professionalità anzi il contrario rivedo sempre miei clienti che mi ringranziano per il lavoro svolto.Un saluto a tutti gli agenti immobiliari che ogni giorno svolgono onestamente il loro lavoro

0 0
Vote up!
Vote down!

#41 Nessuno sostiene che non ci siano agenti immobiliari bravi. Purtroppo quelli che fanno notizia sono quelli che producono danni. Loro sono i vostri peggiori nemici; personalmente non sono stato danneggiato per poche centinaia di euro, per cui ho evitato qualsiasi discussione, comunque, ora li evito come la peste e mi dispiace per quelli bravi.
Come nella sanità si parla sempre di mala sanità e poco della sanità buona.
Vai a raccontare ad un tizio che si è rovinato per colpa di un a.i. Che ci sono quelli bravi o a un morto che ci sono medici bravi.
In un paese dove le regole sono disattese succede questo. Se un a.i. Incosciente fa danni e fosse costretto a risarcirli nel giro di qualche settimana, no dopo anni se tutto va bene. E se poi non possiede nulla, alla beffa si aggiunge l'inganno.
Striscia la notizia trasmette tanti esempi di truffatori il risultato: dopo qualche anno li ritrovano nel giro.
Auguri

0 0
Vote up!
Vote down!

@#43
Approvo...la maggior parte dei palazzinari piangono miseria ma hanno le saccocce straboccanti di soldi fatti durante la recente bolla....e vorrebbero pure essere aiutati dallo stato....semplicemente ridicoli!!

Mi spiace solo per i pochi costruttori (ma sono veramente pochi) che ci hanno messo del loro e non che hanno fatto le case con l'80% mutuato dalle banche

0 0
Vote up!
Vote down!

Mi trovo in accordo con chi auspica il crollo del immobiliare.. Purtroppo molti sono ladri e lavorano male.. Nn vi dico che incubo cercare casa... gli a.i. Nn hanno nessuna intenzione di far abbassare i prezzi. Me ne stanno capitando di tutti i colori.. Agenti che mi pressano per concludere, informazioni errate e mancanti, per nn parlare dei prezzi!! Qui col cavolo che vogliono trattare. Avendo un budget di 160, nella ricerca ho detto di avere appunto 160, questo però nn vuol dire che io nn possa osare cn prezzi più alti e fare offerte! Ebbene no, le agenzie mi propinano sempre case a quel prezzo!! Sono ridicoli. Una alcuni giorni fa mi mostra una casa da 185. Con box, dicendomi che volendo se rinuncio al box si potrebbe arrivare al mio budget. Facendo un calcolo se io ho 160, quella casa ne costa 185 levando il box ( che da queste parti vendono anche a 20 mila euro) la casa varrebbe 165! E secondo loro io la comprerei a 160? Ridicoli.. Massimo offrirei 147 mila.... qui o calano le braghe e rimarranno col pudendo a secco.

0 0
Vote up!
Vote down!

Non sono certo gli agenti immobiliari che non abbassare i prezzi, mica sono case loro. Sono i proprietari che mandno gli agenti a spigolare se parlano di riduzioni. Ed hanno ragione i proprietari : le case sono loro e decidono loro se vendere o meno.

0 0
Vote up!
Vote down!

E infatti se le tengono. A certi prezzi non le vuole più nessuno.

0 0
Vote up!
Vote down!

#44 i venditori decidono i prezzi? Si è difatti tanti tuguri sono ancora li ad ammuffire. Ehehehehehehe

0 0
Vote up!
Vote down!

#44 i venditori decidono i prezzi? Si è difatti tanti tuguri sono ancora li ad ammuffire. Ehehehehehehe

0 0
Vote up!
Vote down!

Mio caro ragazzo (o ragazza?), l'errore è nel manico. Cioè, so bene che le agenzie per prima cosa chiedono: qual è il suo budget? lo hanno fatto anche con me, e io ho prontamente risposto: scusi, lei mi sta chiedendo quanto soldi ho? e a lei cosa importa? il tizio è rimasto senza parole. Io ho detto: mi serve una casa grande così e fatta così, punto. Il prezzo lo vediamo poi.
Altrimenti, come hai visto, cercano di rifilarti gli invenduti degli ultimi anni cercando di convincerti che "quello è il prezzo".
Mai dire agli ai quanti soldi hai!

0 0
Vote up!
Vote down!

Mio caro anónimo romano...

Non existe un privato che chiami gli agenti immobiliari "ai".
Quindi probabilmente tu sei un agente immobiliare e la mia domanda è : "che ci guadagni a parlar male della tua categoria in un forum che viene visto da migliaia di persone?"

Poi ci lamentiamo che la nostra categoria venga bistrattata. Con persone come te è ovvio e non posso dar torto ai privati (nostri clienti).

Spero che tu fallisca presto come altri 10,100,1000 improvvisati del mercato immobiliare.

0 0
Vote up!
Vote down!

Una lancia a favore Dell anonimo romano... neanche io sono agente imm, anzi mi fanno pressoché ribrezzo, ma nonostante tutto per far prima anche io scrivo a.i. Dove starebbe scritto che solo chi lo fa di professione debba scrivere a.i.???

0 0
Vote up!
Vote down!