Notizie su mercato immobiliare ed economia

Sondaggio: il pd straccia il pdl e berlusconi affonda come leader

Autore: Redazione

Si dice che da una crisi si esca rafforzati. Ne sa qualcosa l'attuale governo, e soprattutto il premier letta che, dalla minaccia poi rientrata di berlusconi di togliere la fiducia, ne è uscito legittimato. Secondo il sondaggio dell'atlante politico di repubblica condotto da demos il pd è al 32%, mentre il pdl scivola al 20%. Di questo centrosinistra il leader indiscusso è il capo dell'esecutivo che supera anche Matteo renzi

Il pd guadagna quattro punti rispetto al mese scorso, mentre il pdl scivola al 20%, ovvero sei punti in meno di un mese fa. A scavarlo è anche il m5s che ottiene il 21%. Ma anche il governo nel suo complesso, e non solo il pd, esce rafforzato dalla minaccia di crisi. Se solo poche settimana fa, il 41% degli elettori pensava che il governo non sarebbe durato più di sei mesi e solo il 26% gli attribuiva un anno di vita, ora le proporzioni si sono invertire. Oltre il 40% crede che durerà molto più a lungo, almeno un anno

Nella graduatoria del leader politici, berlusconi è il meno amato, con il 18% delle preferenze. Ottiene un consenso doppio il vicepremier alfano (36%), mentre al primo posto c'è il premier letta (57%) che stacca di 4 punti il futuro segretario del pd, Matteo renzi (53%). In caso di elezioni, però, il candidato preferito dagli elettori del centrosinistra sarebbe comunque il sindaco di Firenze