Notizie su mercato immobiliare ed economia

Arriva a Milano l'Agenzia sociale per la locazione, ecco di cosa si tratta

Gtres
Gtres
Autore: Redazione

Con la firma della convenzione tra Comune di Milano e Fondazione Welfare Ambrosiano, è nata nel capoluogo lombardo l'Agenzia sociale per la locazione. Il suo obiettivo è quello di favorire l'incontro tra la domanda, ovvero le famiglie che hanno un bisogno abitativo intermedio tra l'edilizia popolare e il libero mercato, e l'offerta, ossia i proprietari di alloggi in affitto; incoraggiare la stipula di contratti a canone concordato; ridurre il rischio di sfratti per morosità incolpevole attraverso vantaggi reciproci e reciproche garanzie

L'Agenzia sociale per la locazione - che ha a disposizione 6.712.000 euro, risorse che provengono dalla Regione Lombardia, dal Comune di Milano e dal governo - avrà la sua sede negli spazi di Villa Scheibler a Quarto Oggiaro, dove si trovano gli uffici della Fondazione Welfare Ambrosiano, i suoi sportelli saranno aperti al pubblico e si occuperà delle differenti forme di disagio abitativo con l'obiettivo di ridurre il rischio di sfratto e stimolare l'uso del canone concordato, sia per i nuovi contratti sia per la conversione di quelli già in corso e a rischio di morosità.

L'Agenzia si avvarrà di strumenti di diversa natura: il fondo salvasfratti, grazie al quale il proprietario che decide di ritirare lo sfratto e di sottoscrivere un contratto a canone concordato sarà risarcito delle morosità pregresse fino a un massimo di 8.000 euro; il fondo di garanzia, che tutela il proprietario (che affitta a canone concordato) da eventuali inadempienze dell'inquilino, sarà poi l'inquilino a rientrare del debito concordando con l'Agenzia un piano non inferiore a 12 mesi; il microcredito, rivolto esclusivamente agli inquilini per far fronte alle spese del contratto, al trasloco, a temporanea morosità; il contributo ai proprietari, un contributo una tantum destinato al proprietario che passa al canone concordato e rapportato alla durata del contratto.

L'assessore alla Casa, Daniela Benelli, ha spiegato: "Dopo la svolta dell'affidamento delle case popolari a MM, il Comune di Milano realizza un'ulteriore importante innovazione nelle politiche dell'abitare. Con l'Agenzia sociale per la locazione interverremo per la prima volta sulle locazioni private, mediando tra inquilini e proprietari, con l'obiettivo di evitare gli sfratti e trovare canoni sostenibili per le famiglie".

Articolo visto su
Agenzia (Agenzia)