Notizie su mercato immobiliare ed economia

Eurostat: prezzi in recupero nell'Eurozona, ma in Italia continua il calo

Autore: Redazione

Anche l'Eurostat certifica nel II trimestre del 2016 per il nostro Paese un calo dei prezzi delle case dell'1,4% in termini annuali e dello 0,4% rispetto al trimestre precedente. Tutt'altra velocità per la zona euro e l'Ue dove i valori sono cresciuti rispetto all'analogo periodo del 2015 rispettivamente del 2,9 e del 4,0%.

In termini trimestrali, i prezzi delle case crescono dell'1,4% nell'euro zona e dell'1,6% nell'Unione nel secondo trimestre del 2016. Il maggior incremento del trimestre è per la Lettonia (6,6%), seguita da Estonia, Lituania e Portogallo (3,1%), e dal Regno Unito (+3,0%). Cali si registrano in Croazia e Cipro (-0,9%), Italia (-0,4%) e Ungheria (-0,2%).

Variazioni annuali dei prezzi delle case

Rispetto allo stesso periodo del 2015, l'incremento maggiore nel II trimestre del 2016 è stato registrato in Ungheria e Lettonia (+10,3%), Austria (+9%), Regno Unito (+8,8%) e Svezia (+8,7%), mentre delle cadute si registrano a Cipro (-8,9%) e Italia (-1,4%).