Notizie su mercato immobiliare ed economia

Il prezzo al metro quadro degli immobili, la mappa dei valori nelle province

Autore: Redazione

La mappa di idealista/news ti mostra i prezzi delle case al m2 nelle province italiane e la variazione mensile tra gennaio e febbraio 2019.

Secondo l'ultimo report dell'ufficio studi di idealista a febbraio i prezzi delle case si mantengono pressoché stabili rispetto a gennaio, a una media di 1752 euro/m2. Ciò non toglie che cali generalizzati interessino una provincia su tre, con variazioni contenute tra il -1% e l'1%.
Agli estremi troviamo Brindisi (-6,1%), Agrigento (-5,5%) e Asti (-3,4%) con le percentuali di ribasso maggiori. Dall’altro lato, Aosta (4,5%), Belluno (4%) e Matera (3,2%) segnano i maggiori rimbalzi.

Bolzano (3.203 euro/m2) diventa la provincia più cara d’Italia, scalzando dal primo gradino del podio Savona (3.176 euro/m2), che precede Firenze (2.735 euro/m2). Nella parte opposta del ranking, la provincia più economica è sempre Biella (653 euro/m2) mentre salgono a 21 le macroaree dove i prezzi di richiesta non superano i mille euro al metro quadro.

Valori delle case: cos'è successo nel 2018?

A fine 2018 si sono registrati progressi a livello di mercati provinciali, con le aree negative scese dal 90% del 2017 al 72% dello scorso anno. Le peggiori performance sono state quelle di Terni (-14,2%), Caltanisetta (-9%) e Ascoli Piceno (-8,7%); all'opposto gli incrementi maggiori spettano alle province di Gorizia (8,7%), Benevento (7,4%) e Trieste (7,2%). Savona (3.385 euro/m²) è sempre al top dei valori, davanti a Bolzano (3.186 euro/m²) e Firenze (2.707 euro/m²), che scalza dal terzo gradino della graduatoria Imperia (2.635 euro/m²). Nella parte opposta del ranking troviamo Reggio Calabria (803 euro/m²), Caltanissetta (725 euro/m²) e a chiudere Biella con soli 652 euro/m².

Per vedere i valori al m2 nelle province italiane nel 2018 basta cliccare sulla mappa